menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Si va verso la prosecuzione dell'attività anche per la Seconda categoria. Per la Terza si deciderà a breve

L'Area Nord lo ha già ufficializzato, mercoledì arriverà la decisione definitiva della Lega Nazionale Dilettanti. A questo punto non è da escludere nemmeno una prosecuzione della Terza categoria

Per avere l’ufficialità bisognerà attendere probabilmente fino a mercoledì mattina, quando è in programma un consiglio direttivo della Lega Nazionale Dilettanti a Roma, ma la strada è ormai tracciata: il nuovo Dpcm dovrebbe prevedere la prosecuzione dell’attività anche per la Seconda categoria. Nel pomeriggio infatti i Presidenti dell’Area Nord (l’Emilia-Romagna non è compresa, fa parte dell’Area Centro) si sono riuniti con il Vice Presidente Florio Zanon e il Consigliere Federale Stella Frascà per fare chiarezza sulle categorie che potranno proseguire l’attività e quelle invece che dovranno fermarsi almeno fino al 13 novembre.

E’ emerso che allo stato attuale è consentita l’attività regionale dilettantistica (Seconda categoria compresa) e giovanile agonistica (Giovanissimi, Allievi e Juniores regionali). I dirigenti rimangono in attesa di chiarimenti per l’attività provinciale, dalla Terza categoria ai Giovanissimi, che resta dunque per il momento sospesa in attesa di nuove disposizioni.

Interrotta invece l’attività di base, che comprende tutta la fascia non agonistica, dunque Primi Calci, Pulcini e Esordienti, ferma restando la possibilità di allenarsi in modo singolo o mantenendo il distanziamento.

Le disposizioni riguardano l’Area Nord, ma diventa difficile prevedere che siano differenti dal resto d’Italia; impossibile infatti creare disparità fra una regione e un’altra, magari confinante.

A questo punto però non è neppure da escludere che nella riunione di mercoledì sia previsto un nuovo allargamento delle maglie: la differenza fra Seconda e Terza categoria è di fatto inesistente in termini di trasferte e di allenamenti, visto che entrambi i campionati interessano quasi esclusivamente squadre della stessa provincia. Non è da escludere dunque che dalle prossime ore arrivi anche un nuovo via libera alla prosecuzione anche della Terza categoria, con lo stop imposto solamente all’attività di base e ai campionati giovanili provinciali.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento