rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Dilettanti

Cambio di rotta per Spes Borgotrebbia-Ziano: si rigioca partendo dal 60'

La Corte Sportiva di Appello ordina di riprendere dall'1-0 per gli ospiti disputando solamente l'ultima mezz'ora

Immagine REALAB-2Si rigiocherà a partire dal 60’ Spes Borgotrebbia-Ziano, gara di Prima categoria sospesa il 19 dicembre scorso. Dopo la decisione del direttore di gara, che lo stesso Giudice sportivo aveva ritenuto eccessiva, in prima istanza era stato deciso di rigiocare l’intera gara. Adesso invece dalla Corte Sportiva di Appello arriva una nuova sentenza: le due squadre devono tornare in campo ma solamente per giocare gli ultimi 30 minuti.

Questa la sentenza completa

La società ASD Ziano ha impugnato le sopra indicate decisioni del Giudice Sportivo ritenendo quella relativa alla ripetizione della gara troppo severa e penalizzante nei confronti della stessa società reclamante e quella assunta nei confronti del calciatore Aamrani sproporzionata alla gravità dei fatti da costui commessi. La reclamante mette in evidenza che al momento della sospensione stava conducendo la gara per uno a zero, che la decisione dell’arbitro di sospendere l’incontro è stato un provvedimento ingiustificato, sproporzionato rispetto alla gravità dei fatti accaduti in campo e dovuto probabilmente all’emotività del direttore di gara. Assume inoltre la società ricorrente che nel momento in cui era sembrato che l’arbitro avesse cambiato idea e fosse propenso a riprendere la direzione della gara, i calcatori dello Ziano erano tutti presenti in campo, mentre gli avversari si trovavano già sotto la doccia.

In ordine alla squalifica del proprio calciatore Rachid Aamrani, la ricorrente ammette il contatto con l’arbitro, ma sottolinea che il suddetto calciatore non avrebbe inteso spintonare l’ufficiale di gara volendo unicamente richiamarne l’attenzione per indicargli l’avvenuto fallo di gioco. In ogni caso non si sarebbe trattato di un gesto violento come peraltro correttamente refertato negli atti ufficiali di gara. Per le ragioni così riassunte la società Ziano chiede che sia deliberata la ripetizione dell’incontro a partire dal momento dell’avvenuta sospensione e con il risultato fino a quel momento acquisito sul campo di zero a uno a favore della stessa compagine dello Ziano e di infliggere al calciatore Aamrani una sanzione effettivamente proporzionata alla gravità del fatto.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cambio di rotta per Spes Borgotrebbia-Ziano: si rigioca partendo dal 60'

SportPiacenza è in caricamento