Questo sito contribuisce all'audience di

Serie D - Tutto facile per il Carpaneto che liquida (4-1) senza problemi il Crema

La squadra di Veronese annichilisce l’avversario dominando la partita dall’inizio alla fine

E’ una Vigor trascendentale quella che spazza via il quotato Crema nel quart’ultimo match di regular season di serie D tra due formazioni a ridosso della zona play off. Quattro a uno il risultato a favore del Carpaneto, sempre settimo in graduatoria ma ora a -1 dal sesto posto occupato proprio dalla formazione lombarda, mentre i biancazzurri di Veronese, festeggiando l’undicesima vittoria stagionale, si preparano al meglio al derby di giovedì a domicilio del Fiorenzuola, attualmente quinto e in zona play off.
Al “San Lazzaro”, una partita dominata dai padroni di casa, subito a segno al 2’ con Baschirotto e letali in avvio di ripresa con Mastrototaro. I gol di Rossi e Rantier hanno dilatato il gap, con la rete della bandiera del Crema (mai in partita dopo esser stato colpito a freddo) arrivata negli ultimi secondi del recupero. Così, la Vigor sale a quota 44 punti, a una sola lunghezza dal record in serie D conquistato l’anno scorso, tra l’altro in un girone a 20 squadre. 
LA PARTITA – Al fischio d’inizio, Veronese schiera la Vigor con il 4-3-3, con capitan Fogliazza terzino destro, mentre a far coppia con Baschirotto nel cuore della retroguardia è Zuccolini. Il Crema, invece, risponde con il 4-4-2 con Ferrari-D’Apollonia in avanti.
Passano centoventi secondi e il Carpaneto passa in vantaggio alla prima occasione: corner dalla destra di Rantier e incornata vincente di Baschirotto. Sul terreno reso viscido dalla pioggia, i calci piazzati rappresentano momenti importanti e così al 14’ è il Crema a provarci: calcio d’angolo di Radrezza e spizzata di Ferrari con palla a lato. Le due squadre non rinunciano a giocare, ma al 31’ è una punizione di Rantier a impensierire Marenco, in difficoltà con la traiettoria rasoterra resa velenosa dal terreno. Il portiere ospite si ripete due minuti dopo sul tiro di Mastrototaro, mentre al 34’ Corioni protesta per un atterramento in area, ma per Deborah Bianchi è tutto regolare. Al 45’ corner per il Crema, ma l’arbitro non lo fa battere dopo che il tempo era scaduto da una manciata di secondi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coppa Italia - Piacenza sconfitto 1-2, il Teramo sbanca il Garilli senza fatica

  • Piacenza, male la prima. Il Teramo domina, biancorossi fuori dalla Coppa e con dei problemi da risolvere

  • Il Piacenza chiude il precampionato con un pareggio contro la Virtus Verona. Cosa va e cosa non va

  • Piacenza-Virtus Verona: 1-1, a Siani risponde Bridi

  • La Gas Sales Bluenergy va a singhiozzo, Padova vince 3-1. Biancorossi fuori dalla Coppa Italia

  • Gardini: «Amareggiato per la situazione, ma sono certo che la Gas Sales Bluenergy farà una grande annata»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento