menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Mister Rossini

Mister Rossini

Serie D - Carpaneto, Rantier non basta: contro la Sammaurese è 1-1

Nono risultato utile consecutivo per la squadra di Rossini, che mercoledì chiuderà il girone d’andata con il recupero casalingo contro il Tuttocuoio. Match deciso nel primo quarto d’ora: vantaggio di Rantier, pareggio su rigore di Scarponi

Non si ferma la striscia positiva della Vigor Carpaneto 1922 nel campionato di serie D (girone D), allungata a quota nove risultati utili consecutivi grazie all’ottimo pareggio a domicilio della Sammaurese (1-1). In terra romagnola, la squadra di Rossini ha saputo conquistare un punto prezioso contro una squadra in salute (sette punti nelle precedenti tre partite) e che in casa ha mantenuto fin qui un ritmo promozione (6 vittorie, un pareggio e 2 sconfitte il ruolino di marcia alla vigilia). Per il Carpaneto, dunque, l’ennesima prestazione di carattere di una squadra che sta crescendo progressivamente e prendendo via via consapevolezza nei propri mezzi.
Il 2017 della Vigor si concluderà mercoledì al “San Lazzaro” di Carpaneto con il recupero casalingo del match contro il Tuttocuoio, rinviato lo scorso 10 dicembre a causa della nevicata caduta in terra piacentina.

LA PARTITA – La Vigor arriva in Romagna con diversi assenti (tra cui lo squalificato Fogliazza e gli infortunati Terzi, Zuccolini, Dias Consulin e Abelli), mentre presenta tutti i volti nuovi: debuttano dall’inizio i centrali difensivi Pizza e Tognassi, mentre in panchina ci sono gli ultimi acquisti De Piano, Bernasconi e Tura, oltre al ritrovato Sylla, reduce da un lungo stop per guai fisici.

L’avvio è positivo per i biancazzurri piacentini, che all’8’ passano in vantaggio: Mauri ruba palla, si invola con una lunga cavalcata verso l’area giallorossa, serve Terranova che libera Rantier, a segno da dentro l’area per l’1-0 ospite. Il vantaggio del Carpaneto dura solo otto minuti, perché al 16’ la Sammaurese pareggia i conti con un calcio di rigore concesso per fallo di Mastrototaro e realizzato da capitan Scarponi. Due minuti dopo, i romagnoli si vedono annullare un gol su calcio di punizione, calciato di prima anziché di seconda, mentre al 27’ il portiere Passaniti compie un miracolo sulla conclusione da trenta metri di Mastrototaro. Verso la mezz’ora, proteste piacentine per l’atterramento in area subìto da Minasola sul calcio d’angolo battuto da Mauri, ma l’arbitro lascia proseguire.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento