menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Serie D - Il Fiorenzuola vuole subito ripartire, domenica trasferta in casa della Correggese

Dionisi: «Contro il Rimini ci è mancato un pizzico di fluidità rispetto al nostro standard abituale e ho avvertito un po’ di tensione». Rossoneri nella tana del fanalino di coda: «Il girone di ritorno è un’altra cosa rispetto a quello di andata»

Prima trasferta del 2018 per il Fiorenzuola, in campo a Correggio (domenica 14 gennaio ore 14,30) per mettersi subito alle spalle la beffarda sconfitta con il Rimini. Nello scontro diretto con l’attuale capolista i rossoneri guidati da Alessio Dionisi hanno incassato nel recupero il gol che è valso al Rimini il primo posto, ma, per quanto visto in campo e anche sulle tribune del Comunale, il Fiorenzuola è uscito a testa altissima dalla sfida d’alta classifica con l’undici romagnolo. Ai rossoneri è forse mancato qualcosa sul piano della qualità, ma il pareggio sarebbe stato più fedele all’andamento della partita. Nonostante la seconda sconfitta in campionato, nulla è cambiato per Guglieri e compagni, che però, nel girone di ritorno, dovranno alzare ulteriormente l’asticella delle loro prestazioni per restare nelle zone nobili della graduatoria: “In effetti – spiega Alessio Dionisi – un po’ tutte le squadre del girone, anche quelle in zona retrocessione, si sono rinforzate parecchio nel mercato invernale. Come già ho avuto modo di dire, il girone di ritorno è un’altra cosa rispetto a quello di andata. E anche noi dovremo provare ad adeguarci alle nuove difficoltà”.

A mente fredda che cose le è rimasto della partita con il Rimini?

“Anche rivedendo la partita, non ho certo cambiato il giudizio sulla nostra prestazione. Nel primo tempo abbiamo fatto molto bene, poi anche a causa dell’infortunio a Nava e delle non buone condizioni di alcuni elementi per noi importanti, nel secondo tempo siamo calati. Più in generale ci è mancato un pizzico di fluidità rispetto al nostro standard abituale e ho avvertito un po’ di tensione. Però ribadisco che anche il pareggio ci stava piuttosto stretto, figuriamoci la sconfitta”.

La Correggese ha iniziato il nuovo anno vincendo in trasferta a domicilio della Pianese.

“La Correggese, nonostante una prima parte di stagione di grande sofferenza, non si è certo rassegnata alla retrocessione e la vittoria con la Pianese lo dimostra. La società ha investito ancora sul mercato, hanno preso Miftah che ha subito segnato. Insomma ci aspetta una partita con parecchie insidie, ma noi vogliamo subito riprenderci”.

Mazzotti deve ancora scontare tre turni di squalifica, Nava, Bollini e Bramante non sono al meglio,  per cui in partenza Dionisi potrebbe affidarsi a Vagge tra i pali, Contini, Benedetti, Bruzzone e Guglieri in difesa, Cosi, Collodel e Bouhali in mediana, con Perrotti, Bosio e Marra in attacco.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento