menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Serie D - Il Fiorenzuola vuole mantenersi in vetta: al Comunale arriva il Rimini

Ultimo appuntamento prima dello stop di due settimane deciso dalla Lega per permettere il regolare svolgimento dei numerosi recuperi. Si tornerà in campo il 9 maggio. Domenica rossoneri in campo alle ore 15

E' il momento del rush finale per il campionato di Serie D Girone D, che si affaccia all'ultimo quarto proponendo nella 27° Giornata Campionato Serie D Girone D il big match di giornata al Velodromo Pavesi di Fiorenzuola d'Arda (PC) tra U.S. Fiorenzuola e Rimini Football Club.
Dopo una vittoria non spettacolare ma estremamente importante come quella ottenuta in infrasettimanale sul campo della Sammaurese (terreno di gioco che nelle ultime settimane aveva mietuto vittime importanti come Forlì, Aglianese e aveva fatto impattare per 2-2 il Lentigione Calcio), per i rossoneri si tratta di una tappa importante in chiave campionato.
In cima alla classifica a quota 55 lunghezze, al pari proprio dell'Aglianese e virtualmente anche del Lentigione (a quota 52 ma con una gara da recuperare nelle prossime settimane), il Fiorenzuola vuole fortemente continuare in un campionato finora molto importante.
Il Fiorenzuola vuole continuare ad imporre la legge del Velodromo Pavesi, il terreno di gioco dove la squadra di casa (i rossoneri) ha conquistato più punti in tutto il girone (31, a seguire l'Aglianese con 30 al Bellucci di Agliana).
Un'altra sfida contro il Rimini per i rossoneri, dopo quella disputatasi sempre in Val d'Arda il 6 gennaio 2018 e che vide sfumare il primato al Fiorenzuola dell'allora mister Alessio Dionisi (oggi primo in graduatoria in Serie B con l'Empoli), sconfitto per 0-1 nei minuti di recupero con la rete di Ambrosini.
Capitan Guglieri e compagni arrivano alla gara avendo recuperato gran parte degli indisponibili; non sarà della partita Esposito, che sconterà un turno di squalifica avendo sommato 5 ammonizioni da inizio stagione, mentre le riserve circa l'impiego del capitano del Fiorenzuola, out per un fastidio muscolare nelle ultime due giornate, saranno risolte nelle ore precedenti alla partita.
Il Rimini Football Club si presenta al Velodromo Pavesi con un Casolla in grande forma, che nelle ultime settimane ha fatto la fortuna dei biancorossi. A lui si aggiunge un nome che è sicuramente uno dei migliori attaccanti di tutto il girone, quel Dardan Vuthaj già autore di ben 16 centri in stagione.
I romagnoli presentano una rosa di indubbio valore, ma hanno attraversato un momento buio in stagione tra il 10 gennaio ed il 20 febbraio 2021, collezionando 6 punti in 7 partite e costringendo la squadra di Mister Mastronicola ad un rush finale senza possibilità di errori.
Con 3 partite ancora da recuperare il Rimini si trova ad oggi a quota 39 punti in classifica, con la proiezione più ottimistica in caso di 3 successi che li porterebbe a quota 48 lunghezze (-7 dal Fiorenzuola).
Quella al Velodromo Pavesi sarà quindi una gara molto importante anche per gli ospiti, che si presentano a Fiorenzuola forti di una grande prestazione e di una bella vittoria ai danni della Pro Livorno Sorgenti per 4-1 nel turno infrasettimanale.
All'andata, nella giornata dell'Epifania furono proprio i giocatori di Mastronicola ad imporsi per 2-0, con le reti, una in apertura di ciascun tempo, di Ambrosini e Vuthaj.
Mister Luca Tabbiani ha analizzato così il momento del Fiorenzuola: ''Credo che stiamo oggettivamente tenendo un ritmo veramente importante, 55 punti in 26 partite sono davvero tanti per la categoria, ma bisogna dire che anche Aglianese e Lentigione stanno facendo un campionato molto importante.
Siamo tre squadre che praticano tipologie di calcio molto diverse, è anche il bello di un rush finale che vedrà 8 giornate molto belle secondo me.

Adesso dopo la partita contro il Rimini ci fermeremo per due settimane: da un lato potremo costruire con lo staff due settimane di lavoro per inserire benzina nel serbatoio in vista delle ultime partite che si giocheranno anche sotto un gran caldo, dall'altro dovremo però essere bravi a tenere attaccata la spina perchè comunque giocare dopo 20 giorni non è mai facile.
Dobbiamo però essere ben consapevoli della forza del Rimini, una delle squadre che anche all'andata aveva impressionato per essere una delle squadre più organizzate del girone e con individualità veramente molto importanti. Siamo consapevoli delle difficoltà che ci attenderanno domenica ma abbiamo grande entusiasmo e autostima per giocarci le nostre carte.''

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento