menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Serie D - Il Carpaneto vuole ritrovare il sorriso in casa: arriva il Sansepolcro

Domenica alle 14,30 al “San Lazzaro” la squadra di Stefano Rossini affronta il Vivi Altotevere penultimo in classifica. Anticipata la gara successiva contro Montevarchi

Un match importante contro un avversario che segue in classifica, con i punti in palio pesanti che si aggiungono alla volontà di riscattare la beffa casalinga di due settimane prima contro lo Sporting Trestina e provare a festeggiare nuovamente davanti al pubblico amico. Domenica alle 14,30 la Vigor Carpaneto 1922 torna al “San Lazzaro” per la sfida contro il Vivi Altotevere Sansepolcro, valida come partita della settima giornata di ritorno del girone D di serie D. Domenica scorsa la squadra allenata da Stefano Rossini ha dato segnali di reazione conquistando un punto di carattere a Martorano contro il Romagna Centro (1-1), passando in vantaggio con Barba e riuscendo a resistere all’inferiorità numerica per più di un tempo (espulso Sylla), stringendo i denti dopo aver subito il pareggio locale e difendendo il risultato fino al triplice fischio finale. Ora arriva il Sansepolcro, squadra che all’andata segnò il debutto sulla panchina Vigor di Stefano Rossini, subentrato all’esonerato Alberto Mantelli. “Affronteremo – spiega Rossini – una squadra che ci segue in classifica e che ha discrete individualità: non sarà facile. In questo girone non ci sono squadre materasso, come nemmeno formazioni ammazza-campionato: si può vincere e perdere con tutti. Domenica scorsa abbiamo fatto molto bene, ma ho ancora il ricordo del match interno contro il Trestina: non dobbiamo ripetere gli errori commessi in quell’occasione e fare la prestazione fornita nei primi 70 minuti contro gli umbri e per tutta la partita contro il Romagna Centro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento