Questo sito contribuisce all'audience di

Serie D - Il Carpaneto non vuole fermarsi contro il Tuttocuoio

Domenica alle 14,30 al “San Lazzaro” i biancazzurri di Rossini – in serie positiva da otto turni – ospitano i toscani, che in classifica inseguono a un punto. La lista degli assenti è lunga: oltre a Terzi e Zuccolini saranno nuovamente out Sylla e Abelli

Mister Rossini

 Avanti tutta. Dopo il brillante blitz di domenica scorsa a domicilio della Sangiovannese (2-3), la Vigor Carpaneto 1922 non ha intenzione di rallentare nel campionato di serie D (girone D) e si prepara al match casalingo di domenica alle 14,30 al “San Lazzaro” contro un’altra formazione toscana, il Tuttocuoio.
I biancazzurri piacentini allenati da Stefano Rossini stanno attraversando un ottimo momento di forma, come testimonia la lunga striscia di risultati utili consecutivi, ben otto, con tre vittorie e cinque pareggi per un bottino di 14 punti in otto match. Grazie al colpo grosso firmato a San Giovanni Valdarno, la Vigor è salita a quota 21 in classifica, precedendo di una lunghezza lo stesso Tuttocuoio, affiancato da Sporting Trestina, Sammaurese e Sasso Marconi.
Il match di domenica rappresenterà il congedo casalingo 2017 del Carpaneto, che poi concluderà il girone d’andata sette giorni dopo a domicilio della Sammaurese, mentre il nuovo anno solare verrà inaugurato dal match interno contro la Colligiana (7 gennaio). Per confezionare il miglior regalo di Natale possibile ai propri tifosi, la Vigor inseguirà i tre punti, che recentemente davanti al pubblico amico sono sfumati a più riprese nei match contro Fiorenzuola (1-1 subìto in pieno recupero), Castelvetro (2-2 in extremis da 2-0 avanti) e Forlì (2-2).
Nel frattempo, il mercato invernale ha in parte cambiato volto alla Vigor, che ha innestato nel proprio motore fin qui tutti difensori: il terzino Jacopo Spagnoli e i centrali Diego Tognassi e Pietro Maria Pizza, questi ultimi due in attesa di esordio con la maglia biancazzurra. Sul versante partenze, invece, si segnalano i saluti dei difensori Federico Riceputi e Filippo Alessandrini, del centrocampista Cristiano Colla e dagli attaccanti Matteo Raggi e Luca Franchi.
Porte girevoli anche in tema di squalifiche, con il giovane centrocampista Giacomo Rossi che torna a disposizione dopo il turno di stop, mentre dovrà guardare dalla tribuna il capitano Marco Fogliazza, fermato per una giornata dal giudice sportivo per limite di ammonizioni. La lista degli assenti è infoltita come sempre dall’infermeria: oltre ai lungodegenti Terzi e Zuccolini, infatti, saranno nuovamente out Sylla e Abelli.
“Il Tuttocuoio – spiega mister Rossini – è una squadra molto fisica, che gioca sull’agonismo e subisce pochi gol. E’ una formazione di categoria, che sfrutta la palla alta ed è un tipo di squadra che possiamo un po’ soffrire a livello fisico”.
Il mercato invernale ha portato a Carpaneto tre nuovi difensori (Jacopo Spagnoli, Diego Tognassi e Pietro Maria Pizza).
“Spagnoli ha già giocato domenica scorsa, è un terzino sinistro con buona spinta e che cercheremo di migliorare nella fase di non possesso. Pizza e Tognassi, invece, sono due centrali di difesa, uno più giovane e l’altro più esperto. Diego ci deve dare personalità e carisma dei quali abbiamo bisogno, mentre Pizza è un difensore forte fisicamente e che in settimana ho visto molto applicato. Oggettivamente, la difesa è il reparto dove abbiamo cambiato di più”.

L’AVVERSARIO – Il Tuttocuoio è allenato da Davide Mezzanotti, tecnico toscano che in carriera vanta una brillante carriera da difensore vestendo – tra le altre – le maglie di Brescia, Pescara, Vicenza, Napoli e Livorno. La formazione neroverde è attualmente quattordicesima con 20 punti, uno in meno della Vigor e domenica scorsa ha perso di misura in pieno recupero sul campo della Sammaurese (gol al 93’), che l’ha agganciata in classifica. Il Tuttocuoio ha il terzo attacco meno prolifico del campionato (13 reti, una in più di Sammaurese e Correggese), ma vanta anche una difesa poco perforata (16 reti subite).
“Il nostro campionato – spiega Mezzanotti alla vigilia della seconda trasferta consecutiva per la sua formazione – sta andando abbastanza bene, considerando che siamo partiti in netto ritardo. La rosa è stata completata a settembre e il primo mese è stato di rodaggio, con un solo punto raccolto nelle prime cinque partite e con 22 giocatori nuovi che non si conoscevano. Molti pensavano a un campionato da vittima sacrificale, invece da ottobre abbiamo iniziato a essere squadra, più quadrati e con maggiore equilibrio, rendendo più difficile la vita all’avversario di turno. Pian piano sono arrivati i primi risultati e ora siamo arrivati a quota 20 punti in un campionato che non dà certezze”. Quindi inquadra la Vigor. “Il Carpaneto è un’ottima squadra, tosta e che sta facendo bene. Dopo esser partita forte, la Vigor ha avuto una flessione ma spesso in un campionato ci sono inaspettati periodi di magra. Il filotto di risultati utili e le tre reti segnate sul campo della Sangiovannese, però, testimoniano la ritrovata salute dei piacentini”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

LA TERNA ARBITRALE – A dirigere l’incontro tra Vigor Carpaneto 1922 e Tuttocuoio sarà l’arbitro Davide Faraon della sezione Aia di Conegliano, coadiuvato dagli assistenti Kevin Mazzucchi di Bolzano e Francesco Scifo di Trento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il nuovo Dpcm chiude Eccellenza, Promozione, Prima e Seconda Categoria da lunedì

  • Nuovo Dpcm, c'è l'incognita degli allenamenti nei Dilettanti. Nei professionisti tornano gli stadi chiusi

  • Dilettanti - Il Dpcm chiude Terza e (forse) Seconda Categoria, le uniche che non hanno avuto problemi

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Vigolo e Bobbiese: pari nel derby. Ziano e Gragnano in vetta

  • Piacenza-Olbia: 1-1 il missile di Corradi al 90' vale il pareggio

  • Lecco-Piacenza 2-4: un super Corradi lancia i biancorossi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento