Questo sito contribuisce all'audience di

Serie D - Il Carpaneto insegue la prima vittoria sul campo dell’Alfonsine

Domenica alle 14,30 in terra ravennate la squadra di Stefano Rossini – penultima e reduce da due pareggi consecutivi – sfida i padroni di casa che si trovano a nove punti in classifica. Casadei ex di turno. La guida al match

Terzo risultato utile consecutivo e – si spera nell’ambiente piacentino – prima vittoria stagionale nel mirino per la Vigor Carpaneto 1922, di scena domenica alle 14,30 (nuovo orario del fischio d’inizio del campionato) allo stadio “Brigata Cremona” di Alfonsine (Ravenna) contro i padroni di casa nella nona giornata d’andata del girone D di serie D.
Domenica scorsa, la squadra allenata da Stefano Rossini ha ottenuto (seppur in extremis al 94’ con il difensore Bini) il secondo pareggio consecutivo per 1-1, strozzando in gola l’urlo di gioia dei bolognesi del Progresso. Un punto che fa morale, anche se la classifica dei biancazzurri è ancora opaca, con il penultimo posto a quota 4 punti, davanti solamente ai bresciani del Calvina (3). Dal canto loro, i romagnoli condividono l’undicesima piazza con Forlì a quota nove punti.
“L’Alfonsine – spiega mister Rossini – è una squadra molto intensa, aggressiva e che nella fase di non possesso partecipa con tutti gli elementi. Dobbiamo prepararci a una “guerra”, ovviamente sportivamente parlando: dovremo essere intensi come loro e in più mettere in campo la nostra qualità, elemento che abbiamo ma che dobbiamo ancora esprimere. Insieme alla tecnica e alla tattica è un fattore importante, ma che esce solo se ci sono prima atteggiamento, intensità e cattiveria agonistica”.
Domenica in Romagna non ci sarà il giovane centrocampista Giacomo Rossi (1999), nuovamente fermato dal giudice sportivo (questa volta per un turno) per limite di ammonizioni dopo il cartellino giallo di domenica scorsa. Contro il Progresso era invece assente l’attaccante Salvatore Bruno, che in settimana ha ripreso a lavorare e le cui condizioni sono state monitorate quotidianamente dallo staff.

L’AVVERSARIO – L’Alfonsine ha conquistato 9 punti in 8 partite ed è una matricola, dopo aver vinto lo scorso campionato di Eccellenza (girone B Emilia Romagna). In panchina è stato confermato il tecnico Mattia Gori, classe 1991 e il “mister” più giovane della serie D italiana: ha iniziato all’età di 17 anni ed è in sella da undici stagioni, le ultime tre nella squadra ravennate, prima con un quinto posto in Eccellenza poi con la vittoria (e conseguente promozione in D) dello scorso anno. Domenica scorsa, l’Alfonsine ha conquistato la vittoria sul campo del Ciliverghe, ringraziando il portiere Carroli (rigore parato) e l’eterno bomber Riccardo Innocenti (45 anni) a segno di testa verso la mezz’ora nel primo tempo.
“All’inizio dell’anno – spiega mister Gori – abbiamo pagato uno scotto prevedibile da matricola, anche perché molti giocatori hanno iniziato con me il ciclo tre anni fa e non avevano mai giocato in D, mentre altri hanno collezionato poche presenze. Abbiamo cambiato molto, puntando tantissimo sui giovani, pur sapendo che ci sia una differenza abissale tra Eccellenza e quarta serie. Nelle ultime tre partite abbiamo centrato altrettanti risultati importanti (2 vittorie e un pareggio, ndc), ma non è legato a un qualcosa di particolare, possiamo giocare con due moduli (4-3-3 o 4-4-2). Ci sono, invece, caratteristiche vitali per noi che se non mettiamo in campo va a finire come contro il Breno (0-6 alla quinta giornata). Dobbiamo essere super organizzati, avere fame, corsa ed essere sempre aggressivi e compatti”. Capitolo-Vigor. “Per me è una delle squadre più forti del girone ed è inaspettatamente lì nelle parti basse della classifica, anche perché nessuna squadra può avere giocatori davanti come Rantier, Bruno e anche il giovane Rivi, Mastrototaro in mezzo e Barba e Bini dietro. Credo sia una formazione da primi quattro-cinque posti, estremamente tecnica e con grande qualità. Con il ritorno di mister Rossini ho visto una chiara idea di gioco, offensiva. Domenica mi aspetto una partita molto aperta, entrambe le formazioni hanno bisogno di punti: sul nostro campo grande credo che il match si presti a molti ribaltamenti di fronte”.

L’EX – Nelle fila dell’Alfonsine milita un ex di turno: il giovane attaccante Ettore Casadei (1999), lo scorso anno (da dicembre) alla Vigor dove ha fatto registrare 5 presenze.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

LA TERNA ARBITRALE – A dirigere l’incontro tra Alfonsine e Vigor Carpaneto sarà l’arbitro Giuseppe Maria Manzo della sezione AIA di Torre Annunziata, coadiuvato dagli assistenti Leonardo Varano di Crotone e Daljit Singh di Macerata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coppa Italia - Piacenza sconfitto 1-2, il Teramo sbanca il Garilli senza fatica

  • Piacenza-Grosseto 0-2: al Garilli decidono i gol di Moscati e Gallicani

  • Piacenza, male la prima. Il Teramo domina, biancorossi fuori dalla Coppa e con dei problemi da risolvere

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Nibbiano&Valtidone, CastellanaFontana e Vigolzone ok

  • Prato-Fiorenzuola: 1-0, decide una rete di Ortolini in avvio di gara

  • Gardini: «Amareggiato per la situazione, ma sono certo che la Gas Sales Bluenergy farà una grande annata»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento