menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Serie D - Il Carpaneto a caccia dei tre punti sul campo del Calvina. Mercato: arriva Cornaggia

Domenica alle 14,30 a Carpenedolo i biancazzurri di Stefano Rossini – reduci dal pareggio nel derby – affrontano i bresciani penultimi in classifica. Mercato, arriva il difensore 2000 Mattia Cornaggia dall’OltrepoVoghera

 Si chiude con la trasferta bresciana di Carpenedolo il trittico ravvicinato di campionato per la Vigor Carpaneto 1922, di scena domenica alle 14,30 a domicilio del Calvina Sport nella penultima giornata d’andata del girone D di serie D. La squadra di Stefano Rossini, terza in coabitazione con il Reggio Audace (che però deve recuperare una partita) è reduce dal pareggio (1-1) nel derby casalingo di mercoledì contro il Fiorenzuola, dove una prova maiuscola non è bastata ai biancazzurri per centrare la vittoria, accarezzata con l’eurogol di Mastrototaro all’80’ ma vanificata sette minuti dopo dalla velenosa parabola di Guglieri. In ogni modo, oltre ad aver difeso l’imbattibilità casalinga ed esser rimasta la seconda miglior difesa del girone, la Vigor prosegue nel suo processo di crescita nelle prestazioni, aspetto tanto caro a mister Rossini, che poi inquadra così l’impegno in arrivo.

“E’ una delle partite più difficili – afferma il tecnico del Carpaneto – non solo perché c’è stato poco tempo per prepararla, ma perché veniamo da due match, Crema e Fiorenzuola, dove a livello psicologico e fisico abbiamo speso molto sfidando due signori squadre. Domenica incontreremo una formazione, il Calvina, affamata di risultati e sappiamo come questo campionato metta tutti nelle condizioni di vincere o perdere con chiunque. Il derby contro il Fiorenzuola deve darci ancora più autostima e ci conferma che “noi dobbiamo essere noi”: giocando il nostro calcio  possiamo dar fastidio a tutti”.

Buone notizie dall’infermeria, dove non si registrano problemi per il difensore Davide Zuccolini, uscito anzitempo nel derby per una botta fortuita in testa. Assente, invece, l’altro centrale difensivo Federico Baschirotto, squalificato per un turno dal giudice sportivo dopo il limite di ammonizioni raggiunto con il cartellino giallo di mercoledì.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento