Questo sito contribuisce all'audience di

Serie D - Il 2018 del Carpaneto inizia con il match casalingo contro la Colligiana

Domenica alle 14,30 al “San Lazzaro” la squadra di Rossini inaugura il girone di ritorno

Nuovo anno, nuova metà di campionato, quella decisiva per i verdetti e l’effettiva o mancata corrispondenza con gli obiettivi tracciati in estate. La Vigor Carpaneto 1922 inaugura il 2018 e il girone di ritorno in serie D ospitando domenica alle 14,30 al “San Lazzaro” i toscani della Colligiana, battuti 3-0 nello storico esordio biancazzurro nella quarta serie (girone D).
La squadra di Stefano Rossini aveva chiuso il 2017 al meglio, vincendo 1-0 il recupero pre-natalizio contro il Tuttocuoio, risultato che ha permesso alla Vigor di balzare al decimo posto provvisorio in classifica con 25 punti, guadagnando terreno grazie al decimo risultato utile consecutivo. Poi la sosta imposta dal calendario, con riposo e allenamenti, senza amichevoli, con le attenzioni progressivamente rivolte al primo match del nuovo anno.
“Domenica – commenta mister Rossini – vedremo a che punto siamo; quando stai facendo bene, penso che la sosta sia deleteria, se fosse stato per me avrei preferito continuare a giocare, ma ovviamente la pausa è calendarizzata. Per noi sarà importante riprendere da dove eravamo rimasti, prestando attenzione all’aspetto mentale e a quello tecnico-tattico, che in parte dipende anche dal primo. Sarà un test importante e probante, questo mi permetterà di conoscere ancora di più questo gruppo”. “Ora – prosegue il tecnico del Carpaneto – inizia il girone di ritorno, i punti sono sempre importanti durante la stagione ma ora si va incontro al percorso più “caldo” della stagione”.
Capitolo-Colligiana. “La classifica la vede indietro, ma da quel che ho visto è una delle squadre che gioca meglio a calcio in questo girone. Ho visto l’ultima partita contro il Villabiagio: a discapito del risultato (4-0), la Colligiana ha fatto la partita e due reti sono arrivate nel finale. Inoltre, è una squadra composta da giocatori tecnici. L’ho detto ai ragazzi: domenica sarà dura, ormai ho visto tutte le squadre e questo campionato è molto equilibrato; non c’è la squadra che ammazza il campionato, ma neanche la formazione-materasso”.
Sul versante indisponibili, non ci saranno il portiere Alessandro Terzi, il difensore Davide Zuccolini e il centrocampista Federico Abelli (infortunati); da valutare le condizioni del centrocampista brasiliano Leonardo Dias Consulin, reduce da problemi fisici.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riparte il calcio giovanile professionistico: via al campionato Primavera, consentite le amichevoli fino all'Under 15

  • Nuovo Dpcm: lo sport è ancora bloccato. Piscine e palestre chiuse fino al 5 marzo, dilettanti e giovanili sempre fermi

  • Juventus U23-Piacenza 1-1: ancora un pari, Libertazzi miracoloso nel finale

  • Piacenza - Serve chiarezza sul calciomercato: chi lo fa? Arriva il giovane Paolo Cannistrà

  • Piacenza - Le pagelle: Libertazzi salva almeno il pareggio. Male Bruzzone, il centrocampo non gira

  • Niente da fare per la Gas Sales Bluenergy, Modena espugna il PalaBanca

Torna su
SportPiacenza è in caricamento