Questo sito contribuisce all'audience di

Serie D - Fiorenzuola, da domenica si fa sul serio. Per i rossoneri esordio interno contro il Breno

Fischio d'inizio alle 15. Corbari e Bigotto non saranno della partita ma stanno recuperando dai rispettivi infortuni al pari del classe 2001 Moukam. Più complessa, invece, la situazione relativa ad Usel, il cui recupero sembra ancora abbastanza lungo

Il campionato di Serie D Girone D è ai nastri di partenza, e lo fa domenica 1 settembre 2019 alle ore 15.00 al Velodromo Pavesi per il Fiorenzuola di Mister Tabbiani. La società rossonera, che ha affidato la panchina al tecnico ligure al termine di due ottime stagioni sotto la guida di Alessio Dionisi (ora in Serie B al Venezia) e di Lucio Brando (al timone della corazzata Mantova F.C. in questa stagione 2019/2020), riparte con la stessa filosofia degli scorsi anni, forte di una formazione se possibile ancora più giovane delle annate precedenti.

Il D.S. Di Battista ha infatti formato una formazione che vede in capitan Guglieri (1984), Piraccini (1987) e Boilini (1991) i giocatori più esperti, con una serie di giocatori Under 25 e un nutrito gruppo di Under 21 a completare una rosa tutta da scoprire in questa stagione.

I rossoneri se la vedranno al debutto contro U.S. Breno, pericolosa neopromossa che il Team Manager Luca Baldrighi ha inquadrato così: ''Affrontiamo una squadra neopromossa che va veramente presa con le molle. Credo che abbiano grande entusiasmo e che vogliano iniziare la stagione nel migliore dei modi. Mi aspetto una gara complicata, ma il nostro obiettivo è quello di iniziare con 3 punti, che sarebbero un buon viatico per iniziare nel migliore dei modi il campionato.''

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Eccellenza, Promozione e Prima: stop alle Coppe. Seconda e Terza: la stagione sarà completa

  • Giana Erminio-Piacenza: 2-0, terza sconfitta consecutiva per i biancorossi

  • Un Piacenza decimato dal Covid ha ripreso gli allenamenti, difficile che venga rinviata la gara con la Giana Erminio

  • Il Bertocchi diventa un campo all'inglese: erba artificiale, tribuna ampliata e coperta

  • Spadafora: «Abolito il vincolo sportivo per giovanili e dilettanti». Sibilia: «Si minaccia l'esistenza del calcio»

  • Il Piacenza fa la conta per la sfida di mercoledì contro la Giana Erminio. Sono 14 gli indisponibili

Torna su
SportPiacenza è in caricamento