Martedì, 19 Ottobre 2021
Dilettanti

Serie D - Dopo un inizio molto difficile il Carpaneto vuole chiudere in bellezza contro il Lentigione

Le vittorie contro Calvina e Franciacorta, e il robusto pareggio ottenuto a Forlì hanno rilanciato la corsa salvezza della Vigor ma domenica c'è un match al San Lazzaro da bollino rosso

Una chiusura di 2019 probante, cercando di concludere l’anno solare con il sorriso e con punti importanti. In serie D la Vigor Carpaneto vira verso il giro di boa di metà campionato affrontando domani (domenica) i reggiani del Lentigione, ospiti alle 14,30 al “San Lazzaro” nell’ultima giornata d’andata del girone D.

I biancazzurri di Stefano Rossini arrivano da un discreto periodo, con la prima vittoria casalinga di due turni fa contro il Franciacorta seguita per la prima volta dopo un successo da un risultato utile, in questo caso l’ottimo pareggio esterno sul campo del Forlì. La classifica, molto corta, però non mette ancora al sicuro i piacentini, attualmente quart’ultimi in compagnia dell’Alfonsine a quota 15 punti, quindi prima della sosta è importante continuare a smuovere la graduatoria, in questo caso sfidando i più quotati reggiani.

“Il Lentigione – spiega mister Rossini – è una squadra con qualità e anche con intensità, sta facendo molto bene ed è lì ai piedi della zona play off. Sarà un avversario difficile da affrontare. Per quanto ci riguarda, come prestazioni stiamo facendo il nostro, anche se ci manca un po’ di continuità di risultati: ora siamo comunque più attenti ai particolari, mentre prima lo eravamo meno, e abbiamo anche più cattiveria in campo. Siamo ancora un cantiere aperto, dobbiamo lavorare ancora tanto, ma se continuassimo a migliorare potremmo far bene”.

Domenica scorsa è arrivato il pareggio contro il Forlì. “Un punto – aggiunge Rossini – ottenuto contro una squadra forte. Analizzando la partita, si è vista una differenza tra i due tempi: nel primo siamo stati ordinati a livello difensivo e bravi nella fase di non possesso, ma siamo mancati un po’ in quella di possesso. Nella ripresa, invece, abbiamo avuto più aggressività e coraggio, abbiamo fatto girare la palla e fatto il nostro gioco. Questo deve esserci sempre, non se vai sopra o sotto di un gol”.

Rispetto a domenica scorsa, torna a disposizione dopo l’infortunio il giovane difensore Simone Confalonieri (2001), mentre per lo stesso motivo sono ancora assenti il capitano Julien Rantier e il centrocampista Davide Romeo (2000).

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie D - Dopo un inizio molto difficile il Carpaneto vuole chiudere in bellezza contro il Lentigione

SportPiacenza è in caricamento