menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Serie D - Domenica il derby Fiorenzuola-Carpaneto: nei quattro precedenti solo pareggi

L'unica vittoria è dei rossoneri in Coppa Italia ma in campionato le due piacentine hanno timbrato un poker di 1-1

Per la legge dei grandi numeri prima o poi una delle due dovrà vincere il primo confronto in campionato in Serie D. Domenica c’è l’occasione giusta, al Comunale Pavesi si affrontano nel derby piacentino Fiorenzuola e Carpaneto che possono snocciolare un date statistico curioso: nei primi quattro - e unici - confronti in Serie D la sfida tra biancocelesti e rossoneri ha fatto segnare altrettanti pareggi e tutti quanti col risultato di 1-1. L’unico successo è alla prima assoluta due anni fa in Coppa Italia, col Fiorenzuola vincente 0-1 grazie alla rete di Mazzotti.

Vuol dir poco ma è giusto per inquadrare una partita sempre molto equilibrata e domenica pomeriggio (ore 15) sarà probabilmente lo stesso. Il Fiorenzuola di mister Tabbiani (espulso col Ciliverghe) è partito piuttosto bene mettendo nel carniere 8 punti, due vittorie e due pareggi, è ancora imbattuto e ha dimostrato di avere notevoli doti combattive: alla 1a giornata ha superato il Breno 2-0 con un uomo in meno, inferiorità numerica patita anche in casa dell’Alfosine dove è arrivato comunque un pareggio (0-0), poi la vittoria con Sammaurese e, infine, domenica scorsa la rimontona da 2-0 a 2-2 contro il Ciliverghe. Squadra scorbutica, troppe espulsioni in quattro giornate, ma combattiva e che non si dà mai per vinta. Tabbiani sta ancora plasmando una rosa sempre molto giovane ma il suo compito non è facile perché il Fiorenzuola arriva da due stagioni davvero di altissimo livello con Dionisi e Brando.

Dall’altra parte c’è un Carpaneto che può schierare due “vecchi” cannonieri col vizio del gol lì davanti, Rantier e Sasà Bruno, gente che ha più di 200 presenze tra Serie B e Serie A e insieme hanno firmato quasi 300 gol in carriera. L’anno scorso la Vigor ha centrato il suo risultato migliore chiudendo al settimo posto un ottimo campionato caratterizzato dal cambio in panchina a inizio marzo, via Rossini dentro Veronese. In estate un altro cambio, Veronese ha salutato tutti a sorpresa e il ds Merli è corso ai ripari ingaggiando un ex cannoniere di peso, Adailton. Il Carpaneto non è partito benissimo, due sconfitte e due pareggi, Bini e soci domenica cercheranno senz’altro il primo squillo della stagione ma a complicare i piani c'è il turno infrasettimanale di Coppa Italia che potrebbe togliere energie preziose.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento