menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
  Nell’immagine Maurizio Hobby Foto, il centrocampista della Vigor Carpaneto 1922 Cristiano Colla, sabato ex nella sfida contro il Lentigione

  Nell’immagine Maurizio Hobby Foto, il centrocampista della Vigor Carpaneto 1922 Cristiano Colla, sabato ex nella sfida contro il Lentigione

Serie D - Cristiano Colla (Carpaneto) sfida il suo passato: «Era importante partire bene»

Il centrocampista parmigiano, classe 1993, è stato tra i protagonisti della vittoria in Eccellenza della compagine reggiana nella stagione 2014-2015 e sarà l'ex dell’anticipo al “San Lazzaro” di sabato contro il Lentigione

Sabato sarà il grande ex della sfida tra Vigor Carpaneto 1922 e Lentigione, formazioni dove non solo ha militato ma anche contribuito a centrare il medesimo traguardo: la vittoria nel campionato di Eccellenza e la conseguente promozione in serie D.  Quella in programma alle 17 al “San Lazzaro” del paese piacentino sarà una sfida particolare per Cristiano Colla, centrocampista parmigiano classe 1993 al suo secondo anno alla Vigor. Sabato, in occasione dell’anticipo della seconda giornata d’andata di serie D girone D, ritroverà di fronte la compagine reggiana con cui nella stagione 2014-2015 ha festeggiato il salto dall’Eccellenza alla serie D. Poi un’annata  alla Bagnolese e infine l’approdo a Carpaneto, dove è stato tra i protagonisti della scorsa promozione oltre a essere confermato per la prima, storica avventura in serie D. Il centrocampista è cresciuto nel blasonato settore giovanile del Parma, dove ha militato per nove anni; per due stagioni, ha fatto parte della Primavera gialloblù (con lui l’attaccante Grégoire Defrel, ora in serie A alla Roma), poi è approdato in serie D al Pro Piacenza, con Arnaldo Franzini in panchina, prima di vestire la maglia della Meletolese e infine compiere il percorso già descritto.
“Di Lentigione – afferma Colla – ho un ricordo positivo, vincere un campionato è sempre bello e in quell’avventura c’era Filippo Savi, che ora sfido sabato. Nel complesso, la compagine reggiana è una buona squadra che punta in alto e per noi sarà una bella prova da affrontare”.

Migliore inizio non poteva esserci per la Vigor con il 3-0 a domicilio della Colligiana.
“Era importante partire bene, per tutto l’ambiente, in un campionato nuovo e anche a livello psicologico per la squadra. Ora l’importante è continuare”.

Sabato l’asticella si alzerà: che partita ti aspetti?
“Sarà un test anche per noi, una prova per conoscere noi stessi, la nostra forza e le nostre capacità. Mi aspetto una partita fisica, come lo saranno tutte del resto. Potrebbe essere un match equilibrato, con episodi a deciderne il risultato. Bisognerà restare concentrati per tutti i 90 minuti”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento