Questo sito contribuisce all'audience di

Serie D - Botta e risposta tra Corioni e Franchini, Carpaneto e Pavia chiudono 1-1

Nell'ultima di andata succede tutto nella prima frazione di gioco

La ripresa si apre con un cambio ospite: fuori Gazzotti, dentro Enock Barwuah, fratello di Mario Balotelli. Al 50’ cross di Trajkovic per la testa di Milesini, ma Vagge si supera. Cinque minuti dopo, Mastrototaro si riscatta con un gran tiro dal limite dell’area deviato in corner, mentre al 70’ Carrozza conclude ma la palla termina di poco a lato. Il Pavia è sempre lì e lo dimostra tre minuti dopo con un tiro alto di Balla. Finale vivace, con la Vigor alla ricerca del colpaccio: all’82’ cross dalla destra di Rossini e Carrozza sul secondo palo arriva in spaccata con leggero ritardo. Due minuti dopo, invece, sul corner dalla destra di Mauri è Fogliazza ad avere l’occasione d’oro, senza però sfruttarla. Quattro minuti di recupero, poi il fischio finale. 

VIGOR CARPANETO 1922-PAVIA 1-1
VIGOR CARPANETO 1922: Vagge, Rossini M., Abelli, Mastrototaro (63’ Barba), Fogliazza, Baschirotto, Corioni (79’ Casadei) , Viola (63’ Rossi), Rantier, Mauri (87’ Quaggio), Carrozza. (A disposizione: Terzi, Tosi, Cornaggia, Zuccolini, De Micheli). All.: Rossini S.
PAVIA: De Toni, Gazzotti (46’ Barwuah), Vernocchi, Cavaliere (58’ Maggi), Scognamiglio, Scannapieco, Milesini (58’ Schingo), Trajkovic, Franchini, Balla, Selmi. (A disposizione: Ugazio, Sbaraini, Doria, Zangrillo, Armetta). All.: D’Amico
ARBITRO: Mucera di Palermo (assistente Dellasanta e Tricarico)
RETI: 26’ Corioni (V), 34’ Franchini (P)
NOTE: Recupero 0’ e 4’, spettatori 320, corner 7-1. Ammoniti: Scognamiglio, Franchini, Barwuah (P), Rossini M., Casadei (V).

LE DICHIARAZIONI POST-PARTITA:
Stefano Rossini (tecnico Vigor Carpaneto 1922): “Sono contento della prestazione, abbiamo disputato un primo tempo molto buono, passando anche in vantaggio, fino alla rete subita e sono convinto che solo così potevamo prendere gol. Uno sbaglio ci è costato una marcatura e fino all’intervallo abbiamo perso un po’ di certezze. Ci siamo fatti un po’ condizionare dall’episodio e questo non deve succedere: nel calcio ci sta sbagliare, ma bisogna riprendersi subito. Nel secondo tempo abbiamo ripreso in mano la partita, ci sono state più occasioni e in alcuni frangenti siamo un po’ mancati nei momenti cruciali negli ultimi metri, mentre il nostro gol è stato bellissimo frutto di un’azione provata più volte. Un bilancio del girone d’andata? Siamo stati bravi cogliendo un risultato importante, ma non dobbiamo accontentarci: possiamo e dobbiamo fare di più. Nelle ultime tre partite abbiamo lasciato diversi punti per strada”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Eccellenza, Promozione e Prima: stop alle Coppe. Seconda e Terza: la stagione sarà completa

  • Spadafora: «Abolito il vincolo sportivo per giovanili e dilettanti». Sibilia: «Si minaccia l'esistenza del calcio»

  • Per gli Interprovinciali confermato il programma attuale, i Provinciali dovrebbero terminare la fase locale prima di Pasqua

  • La Ministra De Micheli: «A scuola turni dalle 8 alle 20, sui banchi anche la domenica». Salta tutta l'organizzazione dello sport?

  • Giana Erminio-Piacenza: 2-0, terza sconfitta consecutiva per i biancorossi

  • Piacenza - Per Simonetti, Pedone, Galazzi e Ghisleni è una partita da dimenticare. Le pagelle

Torna su
SportPiacenza è in caricamento