menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Serie D - Carpaneto sul campo dell'Axys Zola per cercare la vittoria smarrita

Domenica alle 14,30 trasferta bolognese per i biancazzurri di Rossini, reduci dal pareggio contro il Reggio Audace. La guida al match

Missione continuità, dando la conferma di aver messo alle spalle un periodo negativo in termini di risultati dopo il positivo pareggio di domenica scorso. Domenica alle 14,30 la Vigor Carpaneto 1922 affronterà la trasferta bolognese affrontando l’Axys Zola nella nona giornata di ritorno del girone D di serie D. Dopo quattro sconfitte consecutive, la compagine biancazzurra allenata da Stefano Rossini (ora settima in classifica) ha mostrato segnali convincenti di riscatto nel match interno di domenica scorsa contro il Reggio Audace, cogliendo un prezioso pareggio (1-1) condito da una bella prestazione. Ora il cammino prosegue, con la Vigor che affronterà una formazione desiderosa di punti salvezza.

“I ragazzi – commenta Rossini – avevano bisogno di un certo tipo di prestazione e di un risultato importante e questo è avvenuto domenica scorsa. Serviva una molla, un senso di rivalsa verso un periodo negativo di risultati e anche in settimana ho visto i ragazzi vogliosi, con atteggiamento positivo anche nel test interno con la Juniores nazionale. Ora dobbiamo trasferire tutto nel match di domenica, dove affronteremo una squadra affamata di punti e per questo in campo con il coltello tra i denti. Dico sempre che il girone di ritorno sia diverso dall’andata e l’ultimo blocco di match è una fase ancora differente. Ci aspetterà un match molto difficile, giocheremo sul sintetico e dovremo adattarci il prima possibile, come abbiamo fatto ad Adro. Dovremo interpretare bene la gara”. A centrocampo, porte girevoli causa squalifica: rientra il playmaker Dario Mastrototaro, out il giovane Giacomo Rossi (1999).

L’AVVERSARIO – L’Axys Zola occupa il terz’ultimo posto con 22 punti,  a +1 sulla zona retrocessione diretta e a -5 da quella salvezza. In panchina c’è Roberto Notari, terzo tecnico della stagione della matricola bolognese dopo le esperienze di Enrico Zaccaroni e Francesco Cristiani.
“Ho trovato – spiega Notari – una squadra ben allenata e che forse aveva bisogno di un po’ di autostima. Al mio arrivo abbiamo subito incontrato Modena e Pergolettese, poi abbiamo colto un buon punto a San Marino. Qualcosa è migliorato, anche se speriamo di progredire ancora tanto, perché la classifica piange. La Vigor è una squadra forte, l’ho vista un paio di volte dal vivo e mi è piaciuta: costruita bene, ha le caratteristiche giuste e mi ha impressionato anche per compattezza e organizzazione. Per sfidare una squadra del genere, occorre affrontarla al cento per cento, con grande determinazione”. Poker di dubbi per Notari per le condizioni degli esterni Fabbri, Esposito, Ben Bahri e Gabrielli.

LA TERNA ARBITRALE – A dirigere l’incontro tra Axys Zola e Vigor Carpaneto 1922 sarà l’arbitro Andrea Rizzello della sezione AIA di Casarano, coadiuvato dagli assistenti Justin Dervishi e Massimiliano Moretti, entrambi di San Benedetto del Tronto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento