Questo sito contribuisce all'audience di

Serie D - Carpaneto: niente vittoria contro il Progresso, il pareggio di Bini arriva al 94'

Appuntamento con il successo ancora rimandato per la Vigor che va sotto e trova il pari (1-1) del difensore a tempo scaduto.

La ripresa si apre con un doppio cambio locale: dentro Rossini per Zuccolini in difesa e Zazzi per Abelli a centrocampo, mentre al 57’ è un contropiede di Rantier a mettere in difficoltà gli ospiti (deviazione in corner). Al 65’ Mezzetti ha la chance per il raddoppio ma calcia a lato, poi la partita vede la Vigor in avanti, ma più con cuore che con testa senza particolari pericoli creati. All’88’ ci prova Rantier di testa su cross di Romeo, mentre nei quattro minuti di recupero l’assalto prosegue: cross dalla sinistra di Mastrototaro, palla a Zazzi che tira da fuori, con Tartaruga che la sfiora e si salva con l’aiuto del palo. A venti secondi dal termine, il pareggio: palla dentro di Brizzolara e zampata decisiva di Bini prima di un po’ di nervosismo generale al triplice fischio.

VIGOR CARPANETO-PROGRESSO 1-1
VIGOR CARPANETO: Lassi, Confalonieri (62’ Brizzolara), Barba, Bini, Mastrototaro, Zuccolini (46’ Rossini M.), Galazzi (81’ Giannini), Rossi G. (72’ Romeo), Rivi, Rantier, Abelli (46’ Zazzi). (A disposizione: Dieye, Favari, Fittà, Piscicelli). All.: Rossini S.
PROGRESSO: Tartaruga, Cocchi, Testoni, Menarini (61’ Lodi), Chmangui, Cestaro, Rossi F. (86’ Grandini), Gulinatti, Marchetti, Mezzetti (81’ Esposito), Zattini (54’ Rebecchi). (A disposizione: Pequini, Fiore, Tanoh, Salvatori, Matta). All.: Moscariello
ARBITRO: Cerbasi di Arezzo (assistenti Damiani di Sondrio e Franzoni di Lovere)
RETI: 42’ Rossi F. (P), 94’ Bini (V)
NOTE: Spettatori 200, ammoniti Rossi G. (V), Chmangui, Menarini, Cocchi (P). Recupero 2’ e 4’. Corner 14-3.
 
LE DICHIARAZIONI POST- PARTITA:
Stefano Rossini (tecnico Vigor Carpaneto 1922): “Di questa partita salvo sostanzialmente due cose: il risultato e la reazione, seppur disordinata, nel secondo tempo. Per il resto, dobbiamo essere consapevoli che così non si va da nessuna parte. Nel primo tempo è scesa in campo una squadra impaurita, senza personalità, con poca velocità nel possesso e anche slegata nella fase di non possesso. Nella ripresa, ci siamo buttati avanti, seppur con disordine. Bisogna lavorare tantissimo”.
Francesco Bini (difensore Vigor Carpaneto 1922): “C’è da salvare la reazione, ci abbiamo messo orgoglio e c’è bisogno in questo periodo; per il resto, bisogna migliorare tantissimo su ogni aspetto, soprattutto sotto il piano della personalità. Nel primo tempo abbiamo avuto un possesso sterile. Con due pareggi consecutivi abbiamo dato un piccolo impulso”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riparte il calcio giovanile professionistico: via al campionato Primavera, consentite le amichevoli fino all'Under 15

  • Nuovo Dpcm: lo sport è ancora bloccato. Piscine e palestre chiuse fino al 5 marzo, dilettanti e giovanili sempre fermi

  • Piacenza-Pro Vercelli 1-1: Della Morte trova il pari nel finale su errore di Bruzzone

  • Piacenza - Serve chiarezza sul calciomercato: chi lo fa? Arriva il giovane Paolo Cannistrà

  • Piacenza - Le pagelle: Libertazzi salva almeno il pareggio. Male Bruzzone, il centrocampo non gira

  • Niente da fare per la Gas Sales Bluenergy, Modena espugna il PalaBanca

Torna su
SportPiacenza è in caricamento