menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Serie D - Carpaneto, in palio tre punti pesanti contro lo Sporting Club Trestina

Domenica alle 14,30 al “San Lazzaro” i biancazzurri di Rossini –reduci dal ko di Imola – sfidano gli umbri, vittoriosi all’andata e che inseguono in classifica a sei lunghezze

Tre punti in palio importanti, che al di là della cascina (o cascine) di destinazione contribuiranno a ridisegnare in parte la seconda metà della classifica. In casa Vigor Carpaneto 1922, la concentrazione è alta in vista del match di domenica alle 14,30 al “San Lazzaro” contro gli umbri dello Sporting Trestina, già vittoriosi all’andata, ma indietro di sei lunghezze in graduatoria rispetto ai piacentini nel girone D di serie D.  Per la Vigor, l’appuntamento casalingo della quinta giornata di ritorno arriva dopo la sconfitta di domenica scorsa a Imola (3-1), dove i biancazzurri sono andati sotto 2-0 nel primo tempo a causa di due rigori senza riuscire poi nella ripresa a riaprire di fatto l’incontro.

“Contro l’Imolese – analizza il tecnico della Vigor Stefano Rossini – non abbiamo avuto un atteggiamento propositivo e abbiamo un po’ subito la partita del’avversario. Ciò nonostante, nel primo tempo, terminato 2-0 per loro, siamo andati più volte al tiro del’Imolese. Abbiamo regalato, però, due rigori, commettendo più errori per ogni situazione: un aspetto che dobbiamo smettere di fare. Credo che questi “regali” dipendano da un atteggiamento non rabbioso, che dobbiamo mantenere per tutto l’arco della partita e ogni domenica”. Capitolo-Trestina. “L’ho vista a video, è una squadra che ci creerà diversi grattacapi, puntando molto sull’aggressività e che la mette molto sul piano fisico. Inoltre, ha 3-4 buone individualità, soprattutto nella metà campo offensiva; mi stupisce un po’ che si trovi in questa situazione in classifica”.

Anche domenica, la Vigor dovrà fare a meno di alcune pedine: sul versante squalifiche, Sylla sconterà l’ultimo turno di stop, mentre dopo il cartellino giallo di domenica scorsa Barba è stato fermato per un turno dal giudice sportivo. In tema di infortuni, è purtroppo pesante la diagnosi del ginocchio di destro di Aslem Zito, uscito anzitempo nell’infrasettimanale della terza giornata contro il Mezzolara: rottura del crociato e dell’anteriore e conseguente lungo stop. Ad Aslem va il più grande in bocca al lupo della Vigor per il percorso di riabilitazione, con il giovane terzino che si aggiunge ai lungodegenti Terzi e Zuccolini.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento