Questo sito contribuisce all'audience di

Serie D - Carpaneto impegnato a Rimini nel turno infrasettimanale

Mercoledì alle 15 allo stadio “Romeo Neri” la squadra di Stefano Rossini cerca il riscatto dopo la sconfitta casalinga contro Montevarchi.

Fogliazza

Una trasferta delicata, per il blasone e il valore dell’avversario, ma dove servirà mettercela tutta per provare a tornare a Carpaneto con punti in tasca. E’ nuovamente ora di campionato per la Vigor, impegnata in serie D (girone D, nona giornata) nel turno infrasettimanale di domani (mercoledì) a Rimini, dove alle 15 allo stadio “Romeo Neri” affronterà la compagine allenata da Simone Muccioli, sesta in classifica ma capace domenica di sconfiggere la capolista Villabiagio.

QUI VIGOR – La trasferta romagnola rappresenta il secondo atto del trittico ravvicinato che vede protagonista il Carpaneto. Domenica scorsa la squadra di Stefano Rossini ha ceduto di misura (0-1) in casa all’Aquila Montevarchi, subendo la quarta sconfitta casalinga in altrettante partite. Ben diverso il rendimento in trasferta, dove fin qui sono arrivate due vittorie, un pareggio e una sola sconfitta. Così, la Vigor cercherà di far bene a Rimini, mentre domenica al “San Lazzaro” arriverà la Correggese. Attualmente, i biancazzurri piacentini sono invischiati nella zona play out, anche se la classifica nella seconda metà è molto corta.

A parlare alla vigilia è mister Rossini, con l’analisi che parte dal match di domenica scorsa perso contro Montevarchi. “E’ stata – afferma il tecnico di Viadana, subentrato a stagione in corso ad Alberto Mantelli – una partita dai due volti. Nel primo tempo siamo scesi in campo impauriti e di fatto non abbiamo giocato, risultando troppo lunghi nella fase di non possesso e troppo statici quando avevamo la palla. Nella ripresa, invece, ci siamo alzati quando manovrava l’avversario, abbiamo creato più movimento e siamo riusciti a provare alcune  situazioni messe a punto in settimana. Passando al 4-4-2 siamo andati meglio e nel complesso non meritavamo di perdere. Abbiamo avuto diverse situazioni per far gol e pareggiare, ma è importante non prendere gol su lanci lunghi a difesa schierata: è già il secondo che subiamo dopo quello di Sansepolcro”. Ora arriva la difficile trasferta di Rimini. “Ci attende – prosegue Rossini – un bel tour de force, ma bisogna guardare una partita alla volta. Il Rimini è una squadra forte, fisica e costruita per vincere, ma noi dovremo duellare con le nostre armi. Ai ragazzi ho detto che mi aspetto un atteggiamento sbarazzino: voglio giocare la partita”.

In Romagna il tecnico biancazzurro ritroverà il capitano Marco Fogliazza, che domenica scorsa ha scontato il terzo e ultimo turno di squalifica, mentre contro la Correggese rientrerà a disposizione Alessandro Minasola, espulso due domeniche fa a Sansepolcro e oggetto di due giornate di stop imposte dal giudice sportivo. Sul versante infermeria, restano out i lungodegenti Alessandro Terzi (portiere) e Matteo Raggi (attaccante).

L’AVVERSARIO –  Il Rimini occupa la sesta posizione in classifica con 15 punti, “bussando” alla zona promozione e play off, quest’ultima distante solo una lunghezza. In panchina siede Simone Muccioli, tecnico nella scorsa stagione al Romagna Centro e che ha ricevuto il testimone da Alessandro Mastronicola, allenatore che ha portato i biancorossi dall’Eccellenza alla serie D. Domenica scorsa, i romagnoli (che in passato vantano – attraverso varie compagini societarie -  anche trascorsi in serie B) hanno guadagnato la copertina dell’ottavo turno grazie al blitz vincente in Umbria, sbancando il campo della capolista Villabiagio (2-3), fino a quel momento imbattuta in casa.
“Se pensassi – le parole del tecnico Muccioli alla vigilia della sfida contro la Vigor – scemassero in virtù dei punti dell’avversario vorrebbe dire che non avrei una grande considerazione dei miei ragazzi. Affrontiamo un Carpaneto che sta attraversando un momento di difficoltà, non dimentichiamo però che si tratta di una squadra che era stata inserita tra le possibili protagoniste del campionato. Sono convinto non sia possibile avere cali di attenzione per il fatto che affrontiamo un avversario che ha qualche punto in meno di noi anziché qualcuno in più. La Vigor gioca con un 4-3-3, noi non ci snatureremo anche perché giochiamo in casa dove abbiamo lasciato per strada qualche punto pesante. Abbiamo il dovere di fare la prestazione per recuperare i punti persi sul nostro campo e non vogliamo che ciò accada più”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

LA TERNA ARBITRALE – A dirigere l’incontro tra Rimini e Vigor Carpaneto 1922 sarà l’arbitro Giovanni Sanzo della sezione Aia di Agrigento, coadiuvato dagli assistenti Fabio Fabris di Pordenone e Giovanni Masini di Gorizia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il nuovo Dpcm chiude Eccellenza, Promozione, Prima e Seconda Categoria da lunedì

  • Nuovo Dpcm, c'è l'incognita degli allenamenti nei Dilettanti. Nei professionisti tornano gli stadi chiusi

  • Calcio Dilettanti - Con il nuovo Dpcm allenamenti di squadra consentiti solo in forma individuale

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Vigolo e Bobbiese: pari nel derby. Ziano e Gragnano in vetta

  • Piacenza-Olbia: 1-1 il missile di Corradi al 90' vale il pareggio

  • Lecco-Piacenza 2-4: un super Corradi lancia i biancorossi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento