menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Tognassi in azione

Tognassi in azione

Serie D - Carpaneto domenica sul difficile campo dell'Imolese

Domenica alle 14,30 allo stadio “Galli” la squadra di Rossini –reduce dal pareggio casalingo contro il Mezzolara –conclude il trittico contro i rossoblù di Gadda, costruiti per vincere ma che hanno raccolto un solo punto nelle ultime quattro partite.

Una trasferta difficile, per il valore dell’avversario e per la sua “fame” di punti, ma non impossibile, a patto di ripetere le prestazioni che hanno fatto risalire la classifica settimana dopo settimana fino all’attuale decimo posto. Domenica alle 14,30 la Vigor Carpaneto 1922 sarà di scena allo stadio “Galli” al cospetto dell’Imolese, quinta forza del campionato ma costruita per vincere.
In riva al Santerno, i biancazzurri di Stefano Rossini concluderanno il trittico ravvicinato di incontri iniziato domenica scorsa con la sconfitta in trasferta a Lentigione (2-1) e proseguito mercoledì con il pareggio casalingo contro il Mezzolara (0-0). Un nuovo test, dunque, per la Vigor, che fin qui sul campo ha dimostrato di poter reggere il confronto con praticamente tutti gli avversari sul piano del singolo match.

A complicare i piani, un’infermeria che purtroppo continua a essere cospicua in termini di presenze. Alla lista si aggiunge il giovane terzino Aslem Zito, uscito in barella mercoledì dopo uno scontro di gioco contro il Mezzolara nel turno infrasettimanale. Nell’occasione, il giocatore biancazzurro è stato trasportato per precauzione all’ospedale di Fiorenzuola, con le condizioni del ginocchio destro che verranno approfondite nei prossimi giorni con un esame strumentale. Anche l’attacco è limitato dall’assenza sicura di “Pape” Sylla, che domenica sconterà il secondo dei tre turni di squalifica ricevuti dopo l’espulsione di Lentigione, mentre mercoledì scorso anche Julien Rantier era stato fermato da un problema alla caviglia alla vigilia del match.
A presentare la sfida è il tecnico Stefano Rossini. “L’Imolese – spiega l’allenatore della Vigor – a livello di singoli è la squadra più forte del campionato, poi non sempre le individualità riescono a fare la differenza. Troviamo una squadra costruita per vincere il girone, magari non è in un momento felice, ma può risolvere la partita in qualsiasi momento. Per quanto riguarda, siamo passati da un momento con tante alternative a partite con la rosa corta, ma non ci sono alibi. Andremo a Imola cercando di fare la nostra partita come abbiamo fatto molto bene domenica scorsa a Lentigione; rispetto alla trasferta reggiana, però, dobbiamo eliminare i regali”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento