menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Serie D - Carpaneto: una doppietta di Rantier e il solito Sylla regalano il 3-1 sulla Colligiana

Seconda vittoria casalinga consecutiva e undicesimo risultato utile a fila per i biancazzurri, che salgono al nono posto con 28 punti, scavalcando la Pianese

Qualità e anche carattere, con la rosa larga decisiva ai fini del risultato. Il 2018 della Vigor Carpaneto 1922 inizia con il botto grazie al 3-1 casalingo ottenuto contro la Colligiana nella prima giornata di ritorno del girone D di serie D. Contro i biancorossi toscani, la formazione del presidente Giuseppe Rossetti ha conquistato il bottino pieno come all’andata, riprendendo il discorso dopo l’ottimo finale del vecchio anno solare (1-0 nel recupero del 20 dicembre contro il Tuttocuoio). La sosta natalizia, infatti, non ha placato la “fame” della Vigor, capace di conquistare una nuova vittoria casalinga e soprattutto l’undicesimo risultato utile a fila. Una crescita visibile a occhio nudo e testimoniata anche dalla classifica, sempre più sorridente al Carpaneto: la squadra di Stefano Rossini, infatti, è salita al nono posto, scavalcando la Pianese, battuta in casa dalla Correggese (2-3). 
In vantaggio all’intervallo 1-0 nel primo tempo con un rigore procurato da Barba e realizzato da Rantier, la Vigor ha faticato un po’ nella prima parte della ripresa, con la Colligiana che ha trovato il pareggio al 78’ con Falorni. Nel quarto d’ora abbondante (recupero compreso) finale, però, è uscita la voglia di vincere della Vigor, con i cambi decisivi: per Minasola, assist per Sylla per il 2-1 e rigore procurato e realizzato nuovamente da Rantier (3-1), senza contare i positivi ingressi di De Piano, Tura e Tinterri. 

LA PARTITA – La Vigor scende in campo con il 4-3-3, con Rantier punta centrale assistito da Bernasconi a sinistra e da Terranova a destra, mentre la Colligiana risponde con il 4-2-3-1 dove Bucaletti è il giocatore più avanzato. L’avvio è di marca biancazzurra: al 9’ il Carpaneto si rende pericoloso con il colpo di testa di Fogliazza (a lato), mentre al 16’ la conclusione di Mastrototaro viene parata da Feola. I toscani si fanno vivi al 19’ con il tiro di Cristiano, ben governato dal sicuro Errera (classe 1999). Due minuti dopo, un tiro-cross di Zito dalla destra sfiora il palo, mentre al 27’ la squadra di Rossini passa in vantaggio: Barba viene atterrato in area, per l’arbitro è rigore, dal dischetto si presenta Rantier che non perdona: 1-0. Nel finale, al 41’ tiro a girare di Cristiano parato.
La ripresa si apre con un doppio cambio nelle fila ospiti: dentro Gemignani e Biagi per Benedetti e Pierangioli. Al 51’ Mastrototaro prova a superare Feola fuori dai pali, ma la conclusione è alta, mentre all’ora di gioco la Colligiana perde per infortunio Grandoni (uscito in barella), sostituito da Crisci. Sul versante biancazzurro, Rossini tenta la carta Sylla al posto di Terranova, con Bernasconi a destra e Rantier sul versante opposto. Il francese sfiora il palo con la girata (deviata in corner) al 74’, mentre due minuti dopo la Vigor subisce un contropiede con Cristiano, tiro deviato in corner. Al 78’ la Colligiana pareggia: punizione dalla sinistra di Biagi e incornata vincente di Falorni. Entra Minasola per Bernasconi e il “jolly” biancazzurro serve subito la palla a Sylla, che incorna per il 2-1 e per il nono centro stagionale (quattro alla Colligiana). Ancora Minasola è decisivo all’85’, procurandosi un calcio di rigore (ammonito Zaccaria) trasformato  nuovamente da Rantier. Al 90’ tiro di De Piano deviato in corner, poi sei minuti di recupero prima della gioia biancazzurra.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento