menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Serie D - Carpaneto: arriva la Sammaurese, appuntamento da non sbagliare

Dopo la bella vittoria di domenica scorsa per la Vigor c'è la possibilità in casa di staccarsi dalla zona rossa

Continuità e primo successo casalingo dell’anno. Non si accontenta la Vigor Carpaneto, reduce dall’1-0 di domenica scorsa a Desenzano contro il Calvina nel campionato di serie D. Domani alle 14,30 al “San Lazzaro”, infatti, la squadra di Stefano Rossini è attesa dall’importante duello contro i romagnoli della Sammaurese, con cui condivide l’ultimo posto in compagnia anche di Ciliverghe e Savignanese. Fin qui, i biancazzurri piacentini hanno centrato due successi esterni (entrambi in terra bresciana contro Ciliverghe e Calvina), mentre manca ancora all’appello il primo urrah casalingo, uno degli obiettivi del match in arrivo.
“Affronteremo – spiega Rossini – una squadra intensa, aggressiva; nelle ultime due stagioni ho visto che è partita magari a rilento ma alla fine ha sempre raggiunto i propri obiettivi. E’ una formazione che rispecchia le caratteristiche del suo allenatore, un tecnico che mi piace tantissimo e che sa trasmettere alla squadra. Per quanto ci riguarda, sono convinto che tiriamo ancora poco rispetto al possesso che abbiamo e dobbiamo migliorare nelle decisioni finali. Stiamo lavorando molto sul non possesso, migliorando alcune situazioni anche se magari a volte manca qualcosa sull’ultima situazione. Sono fermamente convinto che i dettagli facciano la differenza, a maggior ragione in un campionato così equilibrato”.

Rispetto a domenica scorsa, la Vigor ha recuperato nel corso della settimana i difensori Davide Zuccolini e Samuele Barba, che hanno superato progressivamente il virus che li avevi messi ko alla vigilia della scorsa partita. Ancora assenti per infortunio, invece, il centrocampista Davide Romeo (2000) e l’attaccante Julien Rantier.
Nel frattempo, si è conclusa l’avventura biancazzurra del giovane attaccante Mario Giannini (2001), che è rientrato all’Imolese. A lui vanno il ringraziamento per i mesi trascorsi insieme e l’in bocca per il futuro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento