rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Dilettanti

San Lazzaro - Inaugurato il rinnovato centro Siboni. Caravaggi: «E' il nostro fiore all'occhiello». Il sindaco Barbieri: «Lo sport è vita»

Il presidente del club, Stefano Caravaggi, insieme al primo cittadino Patrizia Barbieri e all'assessore Cavalli hanno tagliato il nastro nella struttura alla Besurica. Tutto nuovo e rinnovatissimo, a partire dalla bellissima club house. «Fatti investimenti importanti per la qualità del settore giovanile». FOTO e VIDEO

Il centro sportivo Siboni torna a essere il punto di riferimento per l’attività sportiva calcistica della Besurica. Oggi è stato ufficialmente inaugurato sebbene, da qualche mese, sia già pienamente operativo. A rimetterlo in sesto l’attivissima società San Lazzaro del presidente Stefano Caravaggi che, già nel dicembre 2019, aveva vinto il bando per la gestione ma l’ultimo anno e mezzo di pandemia ne aveva rallentato i lavori.
Questa estate l’accelerazione e ora l’inaugurazione alla presenza del sindaco Patrizia Barbieri, accompagnata dall’assessore allo sport Cavalli, che ha tagliato il nastro. Un centro tutto rinnovato, con i due campi in erba a 11 tirati a lucido, spogliatoi rimessi a posto, un nuovo campo sintetico da calcio a 8 e una pizzeria al posto del vecchio bar.

Il tutto ovviamente realizzato con la fatica e l’impegno (anche economico e di notevole importanza) del San Lazzaro che ha creduto fin da subito nel progetto con l’obiettivo di migliorare la propria attività giovanile. E’ raggiante il presidente Stefano Caravaggi, si cambia la maglia dopo aver lavorato tutta mattina e quando arriva il sindaco s’infila pure la camicia. «E’ una rarità vedermi così» ci dice ridendo.

Inaugurazione centro sportivo Siboni San Lazzaro, 16 ottobre 2021

Poi un profondo respiro e l’elenco di tutto quello che è stato fatto: «Ufficialmente siamo qui dal primo giugno 2021 e onestamente abbiamo trovato una situazione difficile, siamo dovuti intervenire pesantemente. Il campo principale l’abbiamo rifatto tre volte perché la situazione del manto erboso era irrimediabilmente persa, poi siamo intervenuti sugli spogliatoi e negli uffici della sede; anche qui abbiamo cambiato i serramenti, l’attrezzatura, l’intonaco. Per non parlare della pompa del pozzo, nemmeno l’acqua avevamo. Abbiamo rifatto il campo 2, le recinzioni sono state sostituite e alzate. Fatemi infine ringraziare l’amministrazione comunale per il profondo impegno e per il contributo che ci hanno dato nella sostituzione del campo sintetico per il calciotto».
E poi c’è la chicca. «Sì vero, la nostra club house, che funziona anche da pizzeria oltre che da bar e l’impianto video che ci permette di filmare gli allenamenti su tutti i campi e rivederli in seguito con i ragazzi nel salone della sede. E’ stato anche piazzato un defibrillatore nel parcheggio per la comunità della Besurica».

Sorride anche Patrizia Barbieri. Una ventina di bambini stanno per iniziare la partitella, c’è da fare presto e allora un taglio fulmineo alla coccarda e poi via tutti in campo. «Questa è una risposta importante per i ragazzi e per le famiglie - spiega il primo cittadino - perché fa parte di una serie di interventi, sulle infrastrutture sportive, pensate durante il periodo di lockdown. Lo sport è vita, lo sport è ripartenza, migliorare le strutture sportive per i bambini è sempre un obiettivo importantissimo. E poi fatemi fare i complimenti alla società San Lazzaro e a tutte quelle società dilettantistiche piacentine, di qualunque sport, che lavorano duramente per permettere tutto questo perché senza di loro non esisterebbe nulla».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Lazzaro - Inaugurato il rinnovato centro Siboni. Caravaggi: «E' il nostro fiore all'occhiello». Il sindaco Barbieri: «Lo sport è vita»

SportPiacenza è in caricamento