Martedì, 16 Luglio 2024
Dilettanti

«Salvezza, valorizzare i propri giovani e togliersi qualche soddisfazione». Parte la stagione del Podenzano

La società del presidente Corbellini si è ritrovata nel tardo pomeriggio al centro Rubini. Il tecnico Omar Manini: «Vogliamo mantenere la categoria, le ambizioni le costruiamo strada facendo». Il ds Sparzagni: «Mercato mirato alle necessità e abbiamo promosso in prima squadra alcuni nostri giovani»

«Cercare una salvezza meno “tribolata” della passata stagione, valorizzare i giovani della propria Juniores Regionale e magari togliersi, cammin facendo, qualche soddisfazione».
E’ questo l’indirizzo dettato dal presidente del Podenzano, Fausto Corbellini, alla squadra che è ritrovata per un primo saluto nel tardo pomeriggio di venerdì al centro Rubini, mentre qualche metro più in là proseguono i lavori di restyling del San Germano (ma per il bando comunale ci sarà da aspettare ancora).
Il primo ad arrivare è il nuovo mister Omar Manini, insieme a lui il collaboratore Simmaco Ferraro che curerà la parte atletica, Andrea Maccagni che visionerà la parte tattica e il giovane Tommaso Passini: reduce da un brutto infortunio che lo terrà fuori dal campo per un bel po’ è stato deciso di coinvolgerlo nello staff tecnico.
A fare gli onori di casa il direttore sportivo Riccardo Sparzagni e poi i giocatori che arrivano alla spicciolata, ma molti sono via per le ferie. Mercato diretto e mirato per il Podenzano, sei nuovi arrivi tra cui Gaudenzi in porta, Aiello e Brambilla in difesa, Carisetti e Scalambrino a centrocampo, Bove in attacco. A questi si aggiungerà Moscheri, anche lui reduce da un lungo infortunio sarà recuperato e inserito gradualmente in rosa, dopodiché sono stati promossi in prima squadra dalla Juniores i giovani Mazzoni, Merli e Fiocchi. Ritrovo ufficiale per i primi allenamenti il prossimo 17 agosto.

Ritrovo Podenzano

Il primo a prendere la parola è il ds Riccardo Sparzagni: «La salvezza della passata stagione è stata una gran bella soddisfazione, anche se non era nei nostri piani faticare così tanto, ma per fortuna alla lunga sono usciti i valori che hanno sempre contraddistinto questa società, come la forza del gruppo. Ora abbiamo cambiato, è arrivato uno staff tecnico strutturato e di esperienza, abbiamo inserito alcuni nostri giovani nella prima squadra e condotto un mercato mirato alle necessità. L’obiettivo è mantenere la categoria e poi, magari, togliersi anche qualche soddisfazione».

Ritrovo Podenzano 2

Veloce e puntuale il saluto del presidente Corbellini: «Ringrazio il presidente uscente Luigi Anelli perché senza di lui non saremmo qui. Alla squadra dico solo una cosa: nel corso dell’anno alcuni ragazzi del nostro settore giovanile saranno chiamati ad allenarsi con la prima squadra, perché è da giovanili forti che nasce una squadra forte. Vi chiedo di stargli vicino e aiutarli nel percorso di inserimento».

Ritrovo Podenzano 3

E per ultimo arriva mister Omar Manini. «La prima cosa che ho chiesto è uno staff tecnico completo e all’altezza - spiega Manini - dopodiché il nostro obiettivo deve essere mantenere la categoria anche perché il livello della Seconda si è decisamente alzato, sarà una stagione molto competitiva. Questo non vuol dire, però, non avere delle ambizioni, quelle dovremo essere bravi noi a costruirle cammin facendo nel corso dell’annata. Abbiamo scelto giocatori duttili e funzionali all’idea di gioco che ho in testa, cercando di chiudere le lacune emerse nella passata stagione». Ora non resta che sudare e giocare, appuntamento per tutti il 17 agosto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Salvezza, valorizzare i propri giovani e togliersi qualche soddisfazione». Parte la stagione del Podenzano
SportPiacenza è in caricamento