Questo sito contribuisce all'audience di

Reti inviolate tra Castellane e Fontana. Le interviste

Che colore ha una  giornata uggiosa? Grigio, come lo spettacolo offerto dalle due squadre di Castel San Giovanni, che in un derby di alta classifica hanno giocato, così è parso, più per non farsi male che altro. I recenti risultati positivi di...

Reti inviolate tra Castellane e Fontana. Le interviste - 1
Che colore ha una  giornata uggiosa? Grigio, come lo spettacolo offerto dalle due squadre di Castel San Giovanni, che in un derby di alta classifica hanno giocato, così è parso, più per non farsi male che altro. I recenti risultati positivi di entrambe le formazioni lasciavano sperare in qualcosa di più, invece la partita di cartello di questa giornata ha deluso ampiamente le aspettative.

Dopo i primi minuti di studio, sono gli “ospiti” a prendere in mano il pallino del gioco e a mantenere con più continuità il possesso. La prima vera conclusione in porta arriva dopo otto minuti con Abbiati, che bravo ad agganciare un lancio in profondità si accentra e lascia partire un tiro dal limite che però non impensierisce Gagliardi.
Dopo due minuti Fornaciari risponde di sinistro dal limite, ma il suo rasoterra finisce sul fondo distante dal primo palo. La Castellana, schiacciata, tenta solo delle sortite in ripartenza per vie centrali, ma è difficile passare attraverso le strette maglie della difesa dei cugini. 
Anche se tiene meglio il campo, il Fontana è impreciso e non riesce mai a trovare l'ultimo passaggio che permetterebbe ai suoi attaccanti di concludere con sicurezza in rete. Al 25' una punizione di Zanaboni finisce poco sopra la traversa, ma Cavallaro era comunque ben posizionato.
Alla mezzora ci prova Lamberti, il più brillante dei suoi nella prima frazione, che calcia forte dalla distanza: tiro insidioso che sfila di pochissimo a lato.
Al 38' squillo di tromba dei ragazzi di Stefanelli. Punizione calciata da destra, Centi di testa appoggia per Mazzini, il quale lascia partire un bolide insidioso: Gagliardi non rischia la presa e respinge coi pugni. 
Ancora Fontana pericoloso cinque minuti dopo: buona percussione sulla destra di Dallavalle, che grazie ad un rimpallo si presenta in area, ma viene tradito all'ultimo dal campo e la sua conclusione da buona posizione finisce alta.
Le fasce vengono poco sfruttate da entrambe le formazioni e gli attaccanti aspettano inutilmente dei cross da trasformare.  Pochi sono anche gli inserimenti, i giocatori hanno come paura di lasciare le proprie posizioni.

Il secondo tempo si apre con una bel tiro da fuori di Zanaboni, che controlla di petto e al volo ci prova dalla distanza, ma il tiro troppo debole è facile preda del portiere.
Mister Lazzarini deve essersi fatto sentire negli spogliatoi, perché adesso i suoi prendono coraggio ed escono con più convinzione dalla propria metà campo esprimendo il buon palleggio che gli è solito.
Al 53' l'esultanza dei tifosi della Castellana è soffocata dalla bandierina sventolata dall'assistente dell'arbitro, che vanifica la prontezza di Fagioli a ribadire in rete su una conclusione di Zanaboni, che in area ritarda troppo il tiro facilitando la risposta di Cavallaro.  
La partita si accende, non, tuttavia, per merito delle squadre, quanto più a causa dell'arbitro, che sbaglia nel concedere troppo nei contrasti creando nervosismo in una partita per il resto corretta.
Al 60' grazie a Centanni arriva la conclusione più bella e pericolosa della partita: controllo e tiro potente tiro da 30 mt che si infrange sulla traversa con Gagliardi battuto.
Svegliato dalla botta sul ferro adesso il Fontana torna a premere sull'acceleratore, tanti palloni avanti, ma, come nel primo tempo, continua a mancare l'ultimo tocco. La Castellana risponde con un giro palla bello da vedere quanto sterile.
I minuti scorrono senza grandi emozioni e la stanchezza cresce nelle gambe dei giocatori. Le squadre allora si allungano ed aumentano le ripartenze, il gioco è ormai praticamente inesistente.
Il subentrato Signaroldi al 70' di mette in mostra controllando bene di petto in area un pallone scodellato da Zanaboni, ma la sua conclusione al volo finisce debole a lato.
Il Fontana risponde subito con la sortita di un insospettabile. Il difensore Arodotti prende palla nella sua trequarti, in percussione passa attraverso un paio di giocatori e conclude dai 25 metri con un bel tiro che sfiora il palo.
Squadre via via meno lucide, il gioco si fa caotico e, forse, più vivace.
Al 73' bello spunto di Abbiati, che si lancia da solo con un velo sorprendendo tutti, ma poi serve male l'accorrente  Pellizzotti e il difensore intercetta. Il 9 del Fontana resta comunque uno dei migliore dei suoi con le sue sgroppate sulla fascia destra.
A nove dal termine Oppedisano spreca una clamorosa occasione scaturita regalatagli dalla difesa avversaria. Solo in area chiude troppo la conclusione e manda malamente a lato. Questa è l'ultima vera emozione del match, che scorre confuso verso il 90'. Le squadre non vedono l'ora di tornare negli spogliatoi e l'arbitro le accontenta dopo tre minuti di recupero.
Pareggio che non fa male a nessuno, anche alla luce dei risultati là davanti. Solo le due teste di serie vincono, mentre rimangono invariate le distanze tra tutti gli altri in corsa per i play-off.
Lorenzo Basile

CASTELLANA-FONTANA AUDAX: 0-0
CASTELLANA: Gagliardi, Losi, Oppedisano, Fagioli, Caritatevoli, Maccagni, Fornaciari (62' Sattin), Barbieri, Sugameli (46' Signaroldi), Zanaboni, Lamberti. All. Lazzarini.
FONTANA AUDAX: Cavallaro, Arodotti, Albertocchi (66' Rossi), Mazzini, Ferdenzi, Enrici, Dallavalle, Vercesi, Abbiati, Centanni (77' Zangrandi), Stombellini (66' Pellizzotti). All. Stefanelli
ARBITRO: Mutti di Piacenza
NOTE: raggiunti i quasi 300 spettatori.


MISTER LAZZARINI CASTELLANA
Reti inviolate. Merito delle difese o colpa degli attaccanti?
“Direi entrambi i fattori. I derby, si sa, sono sempre partite particolari, più combattute che giocate. Loro hanno avuto un paio di occasioni, così come noi. Oggi non poteva venir espresso molto di più. C'è stata senza dubbio più attenzione alla fase difensiva, mentre in avanti ha prevalso l'imprecisione”.
I play-off non sono un miraggio. Continuate a pensarci? 
“Continueremo a giocare come abbiamo fatto fin dall'inizio, senza farci distrarre troppo dalla posizione in classifica. Vogliamo fare più punti possibili, non guardando a chi ci precede. Lotteremo in ogni partita”.

MISTER  STEFANELLI FONTANA
Partita non bellissima. Quali erano le aspettative all'inizio?
“Noi volevamo mantenere la nostra identità dal punto di vista agonistico giocando senza timori. Siamo andati a prenderli già alti, perché loro sono una squadra tecnicamente ben organizzata e se gli lasci far troppo gioco poi è difficile riprendere il possesso”.
Non ci sono state tante conclusioni a rete. Ha prevalso la paura di subire gol? 
“A dir la verità nel primo tempo abbiamo avuto un paio di buone occasioni per andare in gol. Anche nel secondo tempo, dove forse loro sono usciti un po' di più, abbiamo avuto altre due o tre palle in cui potevamo far male. Non dimentichiamoci la traversa colta da Centanni. Nel finale la stanchezza si è fatto sentire e, invece di allungarsi rischiando, entrambe le squadre ci sono chiuse. Il pareggio va bene a tutte e due”.
Una partita molto equilibrata, per non dire bloccata, come all'andata. Oggi è mancata la zampata del vostro bomber, fuori per infortunio.
“Oggi chi l'ha sostituito non ha fatto certo male, però dobbiamo dire che mancava il nostro attaccante migliore. Speriamo di recuperarlo al più presto”. 
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il Dpcm chiude Seconda e Terza Categoria. Si gioca in D, Eccellenza, Promozione e Prima

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Bobbiese e valanga. Bene Vigolo e Alsenese. Spes e Ziano super

  • Dilettanti - Fontana chiude tutti i campionati della Lombardia. Il San Rocco però gioca, rimane in piedi la Serie D

  • Dilettanti - Il Dpcm chiude Terza e (forse) Seconda Categoria, le uniche che non hanno avuto problemi

  • Pistoiese-Piacenza 2-1: nuova beffa nel recupero a firma di Chinellato

  • Risultati e classifiche di Juniores, Allievi e Giovanissimi. Il Dpcm chiude i campionati Provinciali

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento