menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Marco Franchi in azione

Marco Franchi in azione

Promozione - Marco Franchi: «Siamo noi l'outsider»

Tre gol per stare con i grandi del campionato. Li ha firmati Marco Franchi, arrivato alla decima rete stagionale con la maglia del Gotico Garibaldina, società dove l’attaccante piacentino è sbocciato anche in Promozione. E’ successo domenica...

Tre gol per stare con i grandi del campionato. Li ha firmati Marco Franchi, arrivato alla decima rete stagionale con la maglia del Gotico Garibaldina, società dove l’attaccante piacentino è sbocciato anche in Promozione. E’ successo domenica scorsa. A subire l’ira funesta di bomber Franchi, fratello di Luca del Piacenza, questa volta è stata quella Picardo e Savore che doveva ammazzare il campionato e invece langue a metà classifica. «Me la sono proprio gustata questa tripletta - racconta Marco Franchi - soprattutto perché è servita al Gotico per vincere uno scontro diretto, cosa fondamentale se vuoi rimanere ai piani alti».

Questo Gotico Garibaldina, che domenica scorsa ha abbattuto la Picardo per 3-0, ormai non stupisce più nessuno. Ma come vi sono sembrati i vostri avversari?
«A inizio stagione, sulla carta, erano considerati i più forti di tutti. Hanno Casisa, Picchi, Grillo, Silvestri, per dirne alcuni. Gente di grande valore per questa categoria e che ha giocato quanto meno in Eccellenza. In questo momento stanno faticando, ciò non toglie che domenica ci siamo tolti una bella soddisfazione battendo una squadra così quotata».

L’anno scorso avete chiuso terzi. Quest’anno che intenzioni avete?
«La società non ci ha posto alcun obiettivo, se non quello di provare a divertirci. Sarebbe bello giocarci i posti che contano. Non sarà facile, perché ci sono almeno 6-7 squadre che sono costruite per vincere e hanno una rosa più ampia della nostra. Per ora non pensiamoci, una volta arrivati a dicembre vedremo che obiettivi potremo provare a raggiungere».

Delle squadre che avete affrontato finora, chi vi ha impressionato di più?
«Il Nibbiano. E’ una squadra forte e compatta, molto quadrata, che prende pochi gol. Questi campionati si vincono prima di tutto con una buona difesa. Non dimentichiamoci dell’Agazzanese, noi l’abbiamo battuta 3-1, però a mio avviso è una papabile per la vittoria finale. Dicono inoltre che il Bibbiano sia fortissimo, anche se non abbiamo ancora avuto la possibilità di incontrarlo. E poi ci siamo noi, insieme ad altre, nel lotto delle outsider».

Solo un’outsider?
«Sì, non siamo certo inferiori per qualità dell’undici titolare, ma a differenza delle favorite non abbiamo una rosa molto ampia. Questo è un campionato lungo e avere molti ricambi, a un certo punto della stagione, potrebbe essere determinante».

E come sta andando il campionato di Marco Franchi?
«Per ora molto bene. Mi spiace solo che in queste ultime giornate mi è mancato l’apporto di Centofanti. Purtroppo lo abbiamo perso per infortunio ma lo stiamo recuperando. Siamo una squadra unita, con giovani forti».

A proposito di giovani, ci sono under che possono rimanere in categoria anche per il futuro?
«Assolutamente sì. Abbiamo 5-6 giovani che possono giocare in Promozione anche in futuro, tranquillamente. Sono ragazzi che lavorano bene e prestano ascolto ai consigli dei più esperti. Ci siamo anche ritrovati a giocare con quattro under, uno in più del necessario, ma la squadra non ne ha risentito. Questo può fare la differenza».

Merito della società è aver mantenuto l’ossatura vincente dell’anno scorso.
«Sì, gran parte della rosa è stata riconfermata. Sono cambiati tutti i giovani, in più si sono uniti a noi Centofanti, Cavicchia e Mazzoni. Quest’ultimo è un ’94, ma ha alle spalle due campionati in serie D e non può certo essere considerato un under come gli altri».

Quanti gol farà Marco Franchi?
«Mi piacerebbe, anche se è difficile, ripetere i 22 gol dell’anno scorso. Per ora sono a 10. Fermo restando che prima vengono gli obiettivi della squadra».


Marcello Astorri

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento