Questo sito contribuisce all'audience di

Promozione - La CastellanaFontana espugna Brescello e chiude l'andata al terzo posto

I piacentini vincono 1-2, decisive le due espulsioni tra i locali del primo tempo

Ultima di andata con la Castellana Fontana di scena al Morelli per una sfida di vertice fra 2 squadre appaiate a 30 punti al terzo posto in graduatoria.
Il Brescello, reduce da 2 vittorie, cerca la continuità sul proprio terreno ancora imbattuto ed anche la squadra piacentina, dopo la vittoria di domenica scorsa sul Pallavicino, è in cerca della conferma di aver superato il periodo di appannamento culminato con una doppia sconfitta che è costata la testa della classifica.
La squadra reggiana è schierata da mister Siligardi con un 4-3-1-2 che vede Terzi in porta, linea difenssiva con Regni, Coli, Longhi e Bertoli, cemtrocampo con Mariniello, Fontana e Tinterri, trequartista Dallaglio dietro la coppia offensiva Attolini, Rizzuto.
Risponde mister Costa con il consueto 4-4-2 con Ziglioli in porta, Losi, Marabelli, Pagani, Guglielmetti a comporre la linea difensiva, Landi e Fagioli in mediana con Sartori e D’Aniello i fascia, Seghi e Cossetti in attacco.
Partono subito forte i padroni di casa che creano una grossa occasione al 5’: palla messa in area da Dallaglio dalla destra, appoggio di petto di Rizzuto a smarcare Attolini che si presenta tutto solo davanti a Ziglioli che si supera deviando in angolo la conclusione a botta sicura dell’attaccante.
Scampato il pericolo la squadra castellana prende le giuste misure agli avversari e la gara prosegue sui binari di un sostanziale equilibrio senza particolari occasioni fino al minuto 20 quando Sartori viene atterrato al limite da un intervento di Bertoli con conseguente giallo. Il difensore probabilmente reagisce verbalmente alla sanzione e si becca il secondo cartellino che gli costa l’espulsione.
Il tiro della punizione è affidato a Cossetti con sfera non di molto sopra la traversa.
Si arriva al 30’ con altro tentativo della squadra di casa affidato a Rizzuto che prova il destro a giro dal vertice dell’area con palla che termina a lato.
Al 33’, a seguito di un calcio di punizione a favore della squadra reggiana, il direttore di gara punisce Attolini (probabilmente per proteste) con il secondo cartellino giallo che lascia i suoi in doppia inferiorità numerica scatenando la rabbia di panchina e tifosi del Brescello con allontanamento anche di mister Siligardi.
Gara che sembrava avviata sui binari dell’equilibrio e che inevitabilmente si innervosisce con le 2 discutibili decisioni arbitrali che mettono la formazione ospite in una posizione sicuramente di vantaggio per oltre un tempo di gara.
Prima del riposo è ancora l’attivissimo Rizzuto a provare la deviazione vincente di testa in area sul traversone tagliato da destra da Tinterri su punizione con palla che finisce a lato alla destra di Ziglioli.
Mister Costa sul finire di tempo inserisce Toscani a rilevare Seghi e ad inizio ripresa è Gazzola ad entrare al posto di Guglielmetti con un modulo che diventa un 3-4-3 chiaramente offensivo per cercare di scardinare il 4-3-1 ridisegnato dal tecnico del Brescello che lascia il solo Rizzuto in avanti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piacenza-Pro Vercelli 1-1: Della Morte trova il pari nel finale su errore di Bruzzone

  • Piacenza - Serve chiarezza sul calciomercato: chi lo fa? Arriva il giovane Paolo Cannistrà

  • Piacenza - Calciomercato: Bortoletti, Baldan, Borghini, Conson, Biondi e Alvaro Montero non arriveranno

  • Piacenza - Le pagelle: Libertazzi salva almeno il pareggio. Male Bruzzone, il centrocampo non gira

  • Niente da fare per la Gas Sales Bluenergy, Modena espugna il PalaBanca

  • Serie C - Il Piacenza non sa più vincere. La Pro Vercelli strappa l'1-1 nel finale, biancorossi ora terzultimi

Torna su
SportPiacenza è in caricamento