menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Promozione - La CastellanaFontana doma il Montecchio e sale al quarto posto

Terza vittoria consecutiva dei castellani, decisive le reti di D'Aniello e Sartori

Al Pinetto Soressi di Castel San Giovanni va in scena la sedicesima gara di andata del girone a di promozione che vede scontarsi i padroni di casa della Castellana Fontana, reduci da due successi di fila, con il Montecchio, anch'esso in un ottimo momento di forma con 7 punti conquistati su 9 disponibili nelle ultime tre partite.
I locali si schierano con il classico 4-4-2 con il giovane Castagnetti in porta, linea difensiva a 4 con Pagani, Mauri, Marabelli e Turco, centrocampo con Scotti e capitan Fagioli mediani, Sartori e Cissè esterni alti, coppia d'attacco Cossetti – D'Aniello.
Rispondono gli ospiti con un 4-3-3 disegnato da mister Gussoni che vede Artich in porta, Paini, Gandrabur, Mattioli e Ravanetti in difesa, Setti, Lacerra e Reggiani a centrocampo, Bedogni e Storchi a sostegno del giovane Kulluri.
Dopo il minuto di silenzio dedicato alle vittime di Corinaldo, l'arbitro Giordano della sezione di Bologna dà il via al match, che fin dai primi minuti risulta bloccato e spezzettato, con la squadra di casa che cerca di fare gioco ma senza riuscire a creare grossi scompigli alla retroguardia ospite.
Gli unici squilli da segnalare nei primi 30 minuti sono un cross di Pagani al 2' minuto, con D'Aniello anticipato di un soffio al momento dello stacco areo e al 11' ancora D'Aniello che spreca calciando a lato un bell'assist di Cissè a tu per tu con Artich.
La partita prosegue su ritmi blandi e poco c'è da commentare almeno fino al 35', quando Fagioli spara alto da un metro di destro sprecando un cross di Cossetti direttamente da calcio di punizione.

Al 41' arriva l'episodio che infiamma la partita: Sartori scatta e brucia Grandrabur che lo stende, l'arbitro non esista ed estrae immediatamente il cartellino rosso (molto probabilmente esagerando) per chiara occasione da goal tra le veementi proteste di giocatori e sostenitori ospiti.
La partita a questo punto si scalda e si incattivisce e dopo 1 minuto di recupero l'arbitro manda tutti a prendere un thè caldo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento