Questo sito contribuisce all'audience di

Promozione - Il Fontana Audax sfiora il colpaccio a Carignano ma è beffato nel finale

Carignano che grazie ai 3 punti resta ad una lunghezza dalla capolista e comunque un buon Fontana Audax ancora una volta beffato nei minuti finali dopo aver sfiorato a sua volta il colpaccio

Fontana Audax che deve rinunciare all’assenza di Abbiati sostituito da Bariani al centro dell’attacco nel 4-3-3 impostato da mister Stefanelli mentre sul fronte opposto il 4-4-2 del Carignano si trasforma in fase offensiva in un 4-3-3 che vede Fiordelmondo affiancarsi alle punte Tommasini e Nardi.
A meno 3 dalla fine le motivazioni delle 2 compagini sono ben diverse e la partenza sprint dei padroni di casa ne è la prova lampante; i parmensi iniziano da subito a giocare su alti livelli e già al 3 arrivano alla conclusione dal limite con Tognoni e palla deviata in angolo.
Due minuti dopo ancora azione veloce del Carignano che vede coinvolti Mantelli, Fiordelmondo e Tognoni dalla destra con cross di quest’ultimo per l’accorrente Nardi a centro area con colpo di testa e palla sopra la traversa.
La partenza a razzo è premiata al 6’ con la rete del vantaggio locale, ancora inserimento veloce dalla destra con Tommasini a tu per tu con Rebecchi che riesce a ribattere, palla a centro area per Mantelli che ribadisce in rete a porta sguarnita.
Il Fontana subito il colpo, prova ad organizzare le contromisure ad un centrocampo finora solo parmense e con il passare dei minuti Mazzini e compagni riescono ad entrare nel vivo del gioco riportando l’incontro in una fase di sostanziale equilibrio anche se non arrivano conclusioni degne di nota dalle parti di Dessena.
Al 18’ ancora una fiammata dei locali con Nardi che arriva a fondo campo e scodella al centro dove Fiordelmondo di sinistro si divora l’assist del compagno calciando incredibilmente sopra la traversa e sprecando quindi una ghiotta occasione per il doppio vantaggio.
La squadra piacentina, scampato il pericolo torna a macinare gioco e la partita resta piacevole anche se le rispettive difese hanno la meglio sulle iniziative dei reparto offensivi.
Buon finale di tempo per il Fontana con Lamberti anticipato di un soffio in area al 38’ e con scambio Bariani Zanaboni con conclusione del numero 10 deviata da un difensore in angolo prima del riposo.
La ripresa si apre come la prima frazione e cioè con un Carignano votato all’attacco nel tentativo di chiudere l’incontro, al 2’ gran diagonale di destro di Nardi con pronta risposta in angolo da parte di Rebecchi; la replica piacentina al 6’ con conclusione di Lamberti di sinistro dal limite con palla centrale facilmente bloccata dall’estremo parmense.
Il ritmo della partita, complice anche il primo caldo stagionale, cala leggermente e la partita si sviluppa principalmente nella parte centrale del terreno di gioco con possesso palla pressochè alla pari fra le 2 formazioni.
Al 26’ da calcio d’angolo la sfera giunge sul vertice dell’area dove Nardi lascia partire un rasoterra che attraversa tutta l’area senza deviazioni e si spegne di poco a lato alla destra di Rebecchi.
Le squadre si allungano ed al minuto 35’, su un ribaltamento di fronte il Fontana trova la squadra di casa sbilanciata ed arriva il pareggio; Mazzini lancia centralmente Lamberti, contrasto con il proprio marcatore e palla che schizza al limite dove l’accorrente Zanaboni calcia di destro di prima intenzione siglando la rete personale n.15 con la maglia verde dei castellani.
Il Carignano si ributta in avanti a testa bassa alla ricerca del vantaggio ed impensierisce la retroguardia piacentina prima con un tiro cross del giovane Delfrate alzato sopra la traversa da Rebecchi al 37’ e dal successivo angolo con colpo di testa di Graziano fuori di un soffio.
Sempre da azione d’angolo ci prova anche Tognoni, ma anche in questo caso la palla termina a lato.
Il Fontana approfitta dello sbilanciamento dei locali ed al 42’ una veloce azione in contropiede portata da Zanaboni e Lamberti consente a Cerati liberato all’altezza del dischetto di concludere di sinistro a botta sicura, ma Dessena si supera e d’istinto respinge di piede e salva la propria rete.
Un minuto dopo ancora l’estremo difensore è bravo ad anticipare in tuffo Zanaboni su assist dalla destra di Lamberti ben lanciato in area da Cerati.
Il Fontana sembra maggiormente in palla ed invece la beffa è dietro l’angolo; rilancio sul fronte opposto e questa volta è Fiordelmondo a punire la difesa ospite con un preciso tiro a palombella con sfera che impatta la parte bassa della traversa e ribatte al di la della linea di porta riportando al vantaggio il Carignano all’88’.
Carignano che grazie ai 3 punti resta ad una lunghezza dalla capolista e comunque un buon Fontana Audax ancora una volta beffato nei minuti finali dopo aver sfiorato a sua volta il colpaccio. (Cava)

CARIGNANO - FONTANA AUDAX  2-1

CARIGNANO: Dessena, Delfrate, De Angelis, Pioli, Graziano, Conti, Mantelli, Tognoni, Tommasini (90’ Gratis), Fiordelmondo (90’ Rossetti), Nardi. A disposizione: Araldi, Montali, Orzi, Ferrato, Cotti. Allenatore: Marcotti

FONTANA AUDAX: Rebecchi, Battaglino, Enrici, Mazzini, Piva, Arodotti, Vercesi (88’ Gjoka), Cerati, Bariani (71’ Strozzi), Zanaboni, Lamberti. A disposizione: Valizia, Barba, Dallavalle, Lodigiani, Trespidi. Allenatore: Stefanelli

Arbitro: Gambuzzi di Reggio Emilia. Assistenti: Rigonat e Sassi di Reggio Emilia

Reti 6’ Mantelli, 80’Zanaboni, 88’ Fiordelmondo

Ammoniti Mazzini e Vercesi

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Eccellenza, Promozione e Prima: stop alle Coppe. Seconda e Terza: la stagione sarà completa

  • Terminate le videoconferenze con le società di calcio dilettantistico: fino al 3 dicembre impossibile prendere decisioni

  • Un Piacenza decimato dal Covid ha ripreso gli allenamenti, difficile che venga rinviata la gara con la Giana Erminio

  • Il Bertocchi diventa un campo all'inglese: erba artificiale, tribuna ampliata e coperta

  • Miozzo (Cts): «Palestre, piscine e centri sportivi non riapriranno per Natale»

  • Il Piacenza fa la conta per la sfida di mercoledì contro la Giana Erminio. Sono 14 gli indisponibili

Torna su
SportPiacenza è in caricamento