Questo sito contribuisce all'audience di

Promozione - Cremona lancia il Nibbiano in Eccellenza

Domenica di festa per il Nibbiano, che grazie alla vittoria ottenuta ai danni del Gotico Garibaldina e all’ultimo posto libero rimasto, raggiunge il traguardo dell’Eccellenza (probabile che la promozione d’ufficio nelle prossime settimane arrivi...

Promozione - Cremona lancia il Nibbiano in Eccellenza - 1
Domenica di festa per il Nibbiano, che grazie alla vittoria ottenuta ai danni del Gotico Garibaldina e all’ultimo posto libero rimasto, raggiunge il traguardo dell’Eccellenza (probabile che la promozione d’ufficio nelle prossime settimane arrivi anche per il Gotico Garibaldina in base ai posti vacanti, ndr). L’atmosfera è quella dei grandi eventi sugli spalti dei padroni di casa, con i tifosi a salutare idealmente squadra e campo di gioco: complice l’ormai avvenuta fusione con la Valtidone, sarà proprio quest’ultimo terreno di gioco la nuova casa del futuro Nibbiano-Valtidone.
Nonostante i positivi fattori ambientali, i primi minuti di gioco sono all’insegna della sofferenza per i padroni di casa; il Gotico spinge e si rende subito pericoloso al 4’ con l’eterno Centofanti su cross di Lilla. I biancorossi pressano tanto e gestiscono al meglio il gioco, ma è proprio nel momento migliore che arriva il fulmineo e inaspettato affondo giallonero: al 8’ D’Aniello scappa sulla fascia e, con un preciso cross rasoterra, serve a rimorchio Cremona bravissimo ad arrivare prima di tutti sul secondo palo.

Ci vuole il vantaggio del Nibbiano per riscrivere il film partita. Dopo l’1-0, infatti, è blackout Gotico: al 14’ su errato disimpegno di Cavicchia è il solito D’Aniello a recuperare palla e lanciare Cremona, il cui tiro viene miracolosamente respinto da una prodezza di Anelli. Sembra tutto inspiegabilmente difficile per i ragazzi di mister Costa, mai capaci ad innescare i propri velocisti e stranamente affini ai lanci lunghi, mai pericolosi e quasi sempre fuori misura. L’unico tentativo degno di nota arriva al 22’ quando è Centofanti ad impattare alto su cross di un buon Perazzi. Quest’ultimo che, in chiusura di primo tempo al 40’, prova la soluzione personale da posizione defilata con una gran botta a spegnersi sopra la traversa.

Nella seconda frazione di gioco Nibbiano non pervenuto: è un colpo di testa di Casiraghi su calcio d’angolo al 52’ l’unica occasione per i padroni di casa. Il Gotico Garibaldina affronta il secondo tempo con il coltello tra i denti e l’arrembaggio inizia al 64’, con un pericoloso tiro-cross di Mazzoni ad impegnare il portiere avversario. Al 68’ è invece Corbellini a salire in cattedra: cavalcata personale sulla fascia, sterzata ad accentrarsi e gran tiro che Taino riesce a respingere in qualche modo. I padroni di casa, stanchi dopo un primo tempo tutto corsa e pressing, nulla possono contro le folate biancorosse in arrivo da più parti e difficilmente gestibili. Al 73’ il tiro al volo di Corbellini su contropiede di Centofanti trova ancora una volta pronto il portiere del Nibbiano, che risponde presente anche due minuti dopo, al 75’, su tiro di Pagani. Il Gotico ci prova in ogni modo ma il gol sembra proprio non voler arrivare, nemmeno con la bomba da fuori area di Perazzi al 86’, che fa rifugiare Taino in calcio d’angolo. L’ultimo brivido di giornata lo regala in girata l’improvvisato centravanti Ghilardelli, la cui conclusione finisce alta di poco sopra la traversa.
Finisce così la favola del Gotico Garibaldina, che molto ha da rammaricarsi tra un primo tempo agitato e un gioco in parte non ai livelli a cui aveva abituato nel corso della stagione. Nibbiano brutto e vincente che, al di là della partita odierna, conquista una promozione comunque meritata dopo un campionato di vertice.
Viola Sturaro


NIBBIANO - U.S.D. GOTICO GARIBALDINA 1-0
Reti: 8’ p.t. Cremona


NIBBIANO: Taino, De Matteo, Rosignoli, D’Agliano, Ramundo, Colicchio (65’ s.t. Carini), Casiraghi (68’ s.t. Cipelletti), Orru, Cremona (81’ s.t. Giuliani), Arena, D’Aniello. A disposizione Ballerini, Scarano, Monteverde, Topalovic. All: Perazzi
U.S.D. GOTICO GARIBALDINA: Anelli, Lilla, Pagani, Mazzoni, Sicuro, Cavicchia (45’ s.t. Ghilardelli), Perazzi, Gardella (45’ s.t. Mawa), Centofanti, Corbellini, Raggi. A disposizione Rancati, Casali, Delfanti, Ghilardelli, Stojkov, Zanaboni. All: Costa
Arbitro: Zanotti di Rimini, assistenti Dajci e Cappelli.
Corner: 6 - 5
Ammoniti: 15’ p.t. Sicuro, 31’ p.t. Ramundo.
Recuperi: 3 e 2.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riparte il calcio giovanile professionistico: via al campionato Primavera, consentite le amichevoli fino all'Under 15

  • Piacenza-Pro Vercelli 1-1: Della Morte trova il pari nel finale su errore di Bruzzone

  • Nuovo Dpcm: lo sport è ancora bloccato. Piscine e palestre chiuse fino al 5 marzo, dilettanti e giovanili sempre fermi

  • Piacenza - Serve chiarezza sul calciomercato: chi lo fa? Arriva il giovane Paolo Cannistrà

  • Piacenza - Le pagelle: Libertazzi salva almeno il pareggio. Male Bruzzone, il centrocampo non gira

  • Niente da fare per la Gas Sales Bluenergy, Modena espugna il PalaBanca

Torna su
SportPiacenza è in caricamento