Dilettanti

Il grido d'allarme della Pontolliese Gazzola: «Un contagiato e siamo tutti in quarantena. Molti ragazzi non vogliono più giocare»

La presidentessa Federica Bonvini spiega la situazione che sta vivendo la sua squadra a causa di un tesserato, già vaccinato con due dosi, risultato positivo al Covid

Il primo grido d’allarme della stagione arriva dalla Pontolliese Gazzola. Lo lancia la presidentessa Federica Bonvini nel corso della riunione a cui partecipa il presidente regionale Simone Alberici. «In squadra abbiamo trovato un positivo, un ragazzo già vaccinato con due dosi che però ha contratto ugualmente il virus». Il problema nasce a questo punto. «Per quanto ci riguarda come società abbiamo rispettato alla lettera il protocollo per quanto riguarda obbligo di mascherine, misurazione della febbre e gestione degli spogliatoi. Ma nonostante tutto l’Asl ha imposto all’intera squadra una quarantena fiduciaria e tutti gli altri ragazzi devono rimanere isolati per complessivi nove giorni».

Il problema non è la partita di Coppa in programma il 5 settembre, quella è possibile rinviarla per cause di forza maggiore. La numero uno della Pontolliese Gazzola spiega che molti dei suoi giocatori hanno manifestato l’intenzione di fermarsi. «Sono ragazzi che lavorano, diventa difficile giustificare un’assenza per periodi così lunghi a causa del calcio. In parecchi hanno già manifestato l’intenzione di smettere».

Un rischio segnalato anche da altre società che, almeno per il momento, non hanno dovuto fare i conti con i problemi causati dai contagiati. Una difficoltà ulteriore per i club del calcio dilettantistico che si stanno faticosamente rimettendo in moto. Nel corso della riunione il presidente regionale Alberici ha spiegato che la federazione sta lavorando per chiedere la riduzione, e se possibile anche l’azzeramento, della quarantena per i vaccinati. Per ora però lo stop è ancora obbligatorio e i giocatori della Pontolliese Gazzola sono bloccati in casa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il grido d'allarme della Pontolliese Gazzola: «Un contagiato e siamo tutti in quarantena. Molti ragazzi non vogliono più giocare»

SportPiacenza è in caricamento