menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Serie D - Per il Fiorenzuola scontro diretto a San Giovanni Valdarno

La formazione di Dionisi e quella toscana inseguono in classifica la capolista Villabiagio

La terza partita in sette giorni porta il Fiorenzuola a San Giovanni Valdarno, dove domenica 22 ottobre (ore 15) i rossoneri sfidano i padroni di casa reduci da tre vittorie consecutive. Per l’undici di Dionisi si tratta del secondo scontro diretto d’alta classifica nel giro di due settimane, dopo quello casalingo perso con la capolista Villabiagio, che in graduatoria precede Fiorenzuola e Sanigovannese di una lunghezza.

Nel turno infrasettimanale Guglieri e compagni sono riusciti a superare di misura la Sammaurese grazie a un gol di Marra, ma la prestazione non ha soddisfatto in tutto e per tutto il tecnico rossonero: “La maturità sta anche nell’andare oltre il risultato – spiega Alessio Dionisi – con la Sammaurese abbiamo concesso troppo in fase difensiva e lo abbiamo fatto creandoci noi stessi dei problemi. Dovesse succedere ancora, sono sicuro che pagheremmo dazio”.

Però la classifica dice che il Fiorenzuola è secondo a un punto dal primo posto.

“Siamo tutti quanti consapevoli di avere fatto finora grandi cose. Percepiamo l’apprezzamento della società e dei tifosi, però vorrei cambiare prospettiva: siamo riusciti a creare le condizioni ideali per affrontare le prossime partite senza assilli di classifica, per cui non dobbiamo sederci, ma dobbiamo autostimolarci a migliorare e crescere. Non è facile, ne sono consapevole, ma dobbiamo provare a farlo”.

Domenica la partita con la Sangiovannese, poi quella al Comunale con il Lentigione e il derby del 1 novembre a Carpaneto, per finire il 5 novembre con l’Imolese: un vero e proprio ciclo di ferro.

“Alla fine di queste 4 partite potremo davvero capire la nostra forza e quello che ci aspetta per il resto del campionato”.

La Sangiovannese, da ripescata, si trova con voi al secondo posto.

“Si tratta di una squadra molto simile alla nostra per caratteristiche e anche per il percorso fatto. Credo che nemmeno loro si aspettassero di avere venti punti dopo nove giornate di campionato. Rispetto ad altre squadra, la Sangiovannese può inoltre contare su un seguito di pubblico non certo comune in serie D”.

Bouhali, alle prese con un problema di natura muscolare, non sarà della partita. In partenza mister Dionisi dovrebbe puntare su Vagge tra i pali, Nava, Benedetti, Varoli e Guglieri in difesa, Cosi, Mazzotti e Sarzi in mezzo al campo, con Bigotto, Bosio e Cremonesi a comporre il tridente offensivo.   

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento