Dilettanti

Braiati: «Le speranze di essere promossi attraverso i ripescaggi? Sono pochissime»

Il presidente della Figc Emilia-Romagna a Gente di Sport: «Abbiamo bloccato tutte le retrocessioni, non possiamo gonfiare eccessivamente gli organici, altrimenti andremmo a svuotare le categorie più basse»

Le speranze delle seconde in classifica di salire di categoria? Sono pochissime. Lo ha annunciato Paolo Braiati, Presidente regionale della Figc, intervenuto ieri a Gente di Sport, la trasmissione in diretta di Sportpiacenza a cui ha preso parte anche Luigi Pelò, Delegato provinciale di Piacenza.

«Pubblicheremo spero nel comunicato di mercoledì – ha spiegato il numero uno del calcio dilettanti regionale – sia le promozioni sia le discese dall’Eccellenza alla Promozione, ma solo in casi eccezionali procederemo con i ripescaggi. Abbiamo bloccato tutte le retrocessioni, non possiamo gonfiare gli organici più di tanto. Poi se ci sarà bisogno e avremo dei gironi dispari ovviamente procederemo a far salire altri club attraverso classifiche di mertito che pubblicheremo, ma questo sistema rappresenterà l’eccezione. Con le società siamo stati molto chiari, essere trasparenti è uno dei nostri obiettivi principali».

Quindi ha parlato delle categorie come Seconda e Terza. «Non si può procedere a molti ripescaggi anche perché altrimenti ci andrebbero di mezzo i tornei più bassi che ne pagherebbero le conseguenze e si svuoterebbero. E noi non abbiamo alcuna intenzione di svuotarle»

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Braiati: «Le speranze di essere promossi attraverso i ripescaggi? Sono pochissime»

SportPiacenza è in caricamento