Questo sito contribuisce all'audience di

La proposta di Braiati per i dilettanti: «Promozione per le prime classificate e nessuna retrocessione»

Il presidente della Figc Emilia-Romagna interviene in una trasmissione di Sportparma: «Gli Under? Confermerei le annate di questa stagione». E ci saranno novità anche sui format dei campionati

Paolo Braiati, numero uno della Federazione calcio emiliano-romagnola

Dopo lo stop definitivo alla stagione del calcio dilettanti iniziano ad arrivare le prime proposte su promozioni e retrocessioni che inizierebbero a definire gli organici per la prossima annata. Paolo Braiati, presidente della Figc Emilia-Romagna, ha illustrato alcune delle idee che si stanno sviluppando a livello regionale e farebbero chiarezza su un argomento molto atteso dalle società dilettantistiche del territorio.

Il numero uno della federazione emiliano romagnola è intervenuto a “Dday, il giorno dei dilettanti”, trasmissione di Sportparma condotta da Lorenzo Fava, anticipando le proposte che avanzerà agli organi competenti: promozione delle capolista delle varie categorie, blocco totale delle retrocessioni e valutazione delle seconde in classifica attraverso una graduatoria di merito da definire a breve. «Mancavano ancora tante partite al termine dell'annata – ha spiegato Braiati – e anche le ultime avevano la possibilità di salvarsi. Però è giusto premiare chi ha fatto sforzi economici promuovendo le prime dei vari gironi. Questa almeno è la mia idea, poi toccherà al Consiglio decidere».

Nel corso dell’incontro è stato toccato anche il tema dei giovani. «Per quanto riguarda i dilettanti confermerei le annate di quest’anno, perché i ragazzi non hanno ancora terminato il percorso di maturazione». Da capire, ma questo non è di competenza di Bologna, se la cristallizzazione relativa ai dilettanti avrebbe una ripercussione anche sulle giovanili, con il blocco delle annate per la prossima stagione. Una decisione, quest’ultima, che spetterebbe eventualmente a Roma.

Sempre nel corso di “Dday, il giorno dei dilettanti”, Braiati ha parlato del possibile nuovo format per la stagione 2020-2021, confermando quanto anticipato a Sportpiacenza nelle scorse settimane (maggior numero di gironi con un minor numero di squadre in ogni raggruppamento per ridurre al minimo le trasferte) testando anche nuove opzioni. «Si potrebbe ad esempio organizzare un torneo primaverile fra le prime e le seconde di Eccellenza per definire le promosse in Serie D».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

CLICCA QUI PER ASCOLTARE TUTTA LA TRASMISSIONE

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il sequestro del padre, la vita da imprenditore e il progetto Piacenza. Roberto Pighi si racconta: «La pandemia mi ha cambiato»

  • Serie C Playoff 2020 - Risultati primo turno, qualificate e gli accoppiamenti della seconda fase

  • Serie C - Vigilia di playoff: il tabellone completo con tutte le partite

  • Calciomercato Dilettanti - Riconferme per Agazzanese e Castellana. La Bobbiese fa spesa: ok per bomber Franchi

  • Piacenza - C'è l'accordo su tutto, inizia l'avventura di Vincenzo Manzo sulla panchina dei biancorossi

  • Piacenza - Ecco Vincenzo Manzo: «Lavoriamo con fame e determinazione, i risultati arriveranno»

Torna su
SportPiacenza è in caricamento