menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nibbiano/Valtidone, brutto scivolone interno: contro il Fiorano termina 1-2

La squadra di Perazzi esce sconfitta da una gara fortemente condizionata dalle decisioni del direttore di gara, a partire dal rigore - ed espulsione di De Matteo - concesso in avvio e dalla rete annullata a Piccolo

Partita condizionata dalle fortissime proteste del Nibbiano/Valtidone nei confronti del direttore di gara, i locali infatti prima protestano fortemente per l’espulsione di De Matteo che ha concesso il rigore del vantaggio agli ospiti e poi per la rete annullata - in modo incomprensibile a tutti i presenti - condannando di fatto la formazione di Perazzi a una brutta e pesante sconfitta.

Ciò premesso la cronaca è quella che descrive una partita pesantemente condizionata dell'episodio al 12' del primo tempo: rigore, espulsione di De Matteo per fallo da ultimo e chiara occasione da gol con conseguente vantaggio ospite. Partita condizionata naturalmente, ma con i padroni di casa impegnati a rimontare ed a scoprirsi, come è naturale che sia, e ospiti a reagire con veloci contropiede. Il direttore di gara, così preciso a sanzionare i padroni di casa, ammonisce Colicchio per proteste ma non sanziona Hajbi per un fallo di mano volontario. Il tempo scorre e i padroni di casa tentano di reagire ma devono fare attenzione ai contropiede avversari. Il solito Nchama detta i ritmi della reazione dei valtidonesi ma il risultato non varia. Si va al riposo con il vantaggio ospite. Si riparte ma dopo appena 2' Ansaloni per Zamble che di piatto non lascia scampo a Cabrini: 0-2 e partita che sembra chiusa.
I valtidonesi cercano di riorganizzarsi e guadagnano campo ed al 9' Piccolo accorcia le distanze ma l’arbitro annulla per inesistente fuorigioco di Piccolo. E da quel momento si ha l'impressione prima descritta: direzione a senso unico. Finalmente gli sforzi dei padroni di casa vengono premiati al 30' rigore che Piccolo trasforma. L'assalto dei padroni di casa da lì alla fine del tempo non produce altro che un paio di interventi da parte di D'Arca. Finisce quindi con il passo falso dei padroni di casi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento