menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fiorenzuola sconfitto, ma salvo senza play-out

Il successo dell'Imolese ai danni della Colligiana consente ai rossoneri di festeggiare nonostante lo stop contro il già retrocesso Castelfranco

E’ una sconfitta indolore quella rimediata dal Fiorenzuola a domicilio del già retrocesso Castelfranco: l’Imolese batte la Colligiana, che finisce dunque la stagione regolare con gli stessi punti dei rossoneri, che però evitano i play-out in virtù del vantaggio maturato negli scontri diretti. Nonostante il grande spavento e l’inatteso stop nell’ultima giornata, resta l’impresa della banda guidata da Andrea Ciceri, che evita gli spareggi grazie a uno straordinario finale di stagione. A Castelfranco decide la doppietta di Meucci, mentre il sesto gol stagionale di Messina serve solo a pareggiare momentaneamente i conti, ma non a evitare la battuta d’arresto. Quello visto a Castelfranco è stato un Fiorenzuola contratto e timoroso per due terzi di gara, generoso e sfortunato nel finale, ma le assenze dei vari Petrelli, Napoli e Pezzi (squalificati), sono risultate alla fine troppo pesanti. In partenza mister Ciceri (pure lui in tribuna per l’espulsione incassata nell’ultimo turno) punta su Vagge tra i pali, Bouhali, Pizza, Messina e Contini in difesa, Pessagno Arati e Guglieri in mediana, con Storchi, Delporto e Lari a comporre il tridente offensivo. Il Castelfranco replica con quattro difensori, quattro centrocampisti e due attaccanti. Dopo un avvio di gara contratto, poco prima del quarto d’ora Pessagno imbecca Delporto, bravo a rientrare e a portarsi la palla sul mancino, ma un difensore di casa evita il peggio. Dall’altra parte la palla buona capita all’ex di turno Mezgour e Vagge salva in angolo. Sul calcio dalla bandierina che segue Meucci salta praticamente indisturbato e porta in vantaggio il Castelfranco. La tensione sembra attanagliare i rossoneri, che faticano a proporsi in fase offensiva. Al 35’ è perfetta la giocata di Guglieri per Delporto, che si presenta tutto solo di fronte a Pagani e prova a evitarlo, ma il numero uno ospite sceglie bene il tempo dell’intervento e salva tutto. Si va al riposo con i padroni di casa avanti, mentre a inizio ripresa nel Fiorenzuola c’è Lombardi al posto dello stessp Delporto, alle prese con un problema muscolare. La prima occasione buona del secondo tempo è per i rossoneri: Messina, servito alla perfezione da Lari colpisce a botta quasi sicura, ma la retroguardia di casa riesce a ribattere. Sul cambio di fronte Vagge è bravissimo a chiudere su Mezgour. Poco prima del quarto d’ora ecco il pareggio del Fiorenzuola: impeccabile il traversone di Guglieri e perfetto lo stacco di Messina, al sesto gol stagionale. Ma l’1-1 dura meno di dieci minuti: il solito Meucci, sempre troppo libero nell’area rossonera, non ha difficoltà a infilare Vagge. Il finale è un assedio del Fiorenzuola: il direttore di gara annulla in modo abbastanza inspiegabile la doppietta di Messina, le mischie non si contano nell’area di casa, Pizza coglie il palo, ma il risultato non cambia e allora per la salvezza del Fiorenzuola bisogna aspettare notizie dagli altri campi. Al momento dell’uscita, l’ex Mezgour viene beccato dai tanti tifosi rossoneri presenti a Castelfranco. Guglieri e compagni restano sul terreno di gioco in attesa del risultato di Imola: quando la sconfitta della Colligiana è certa, Ciceri e i suoi ragazzi possono festeggiare la permanenza in serie D.

V. Castelfranco 2

Fiorenzuola 1

V. Castelfranco: Pagani 6, Braccioli 6, Laruccia 6, Pane 6, Caselli 6,5, Giordani 6, Mezgour 6, Meucci 8, Martino 6 (37’ st Graziosi sv), Oubakent 6, Martina 6 (30 st Signorino sv): Panchina: Gibertini, Zanani, Bagatti, Montanari, Camara, Geraci, Graziosi, Serafini. All. Chezzi 6,5

Fiorenzuola: Vagge 7, Bouhali 6,5, Contini 6, Pessagno 6, Pizza 6, Messina 7, Storchi 6 (38’ st Koliatko sv), Arati 6 (25’ st Botchway 6,5), Delporto 6 (1’ st Lombardi 6), Guglieri 6,5, Lari 6. Panchina: Ballerini, Reggiani, Vago, Buffagni, Fany. All. Ciceri 6 (in panchina Tonoli)

Arbitro: Acampora di Ercolano (Fulin-Milia)

Note: giornata piovosa, terreno allentato, spettatori 200 circa con larga rappresentanza fiorenzuolana. Ammoniti Mezgour (VC), Braccioli (VC), Martino (VC), Messina (F), Pizza (F)

Reti: 19’ pt e 22’ st Meucci (VC), 14’ st Messina (F),

22' st - Il Castelfranco torna avanti ancora con Meucci, libero di colpire nel cuore dell'area rossonera 

13' st - Pareggio del Fiorenzuola con Messina: il difensore-goleador approfitta della perfetta parabola dell'eterno Guglieri e pareggia i conti

45' - Finisce con il già retrocesso Castelfranco avanti 1-0 il primo tempo della sfida tra i rossoneri e la formazione modenese. Con questo risultato e con quelli degli altri campi i rossoneri sarebbero costretti a disputare i play-out. Ma c'è un tempo da giocare e tutto può ancora succedere. 

' - Fiorenzuola sotto a Castelfranco: Meucci salta indisturbato e batte Vagge. 

Le formazioni ufficiali:

V. Castelfranco: Pagani, Braccioli, Laruccia, Pane, Caselli, Giordani, Mezgour, Meucci, Martino, Oubakent, Martina: Panchina: Gibertini, Zanani, Bagatti, Montanari, Camara, Geraci, Graziosi, Serafini, Signorino. All. Chezzi

Fiorenzuola: Vagge, Bouhali, Contini, Pessagno, Pizza, Messina, Storchi, Arati, Delporto, Guglieri, Lari. Panchina: Ballerini, Reggiani, Koliatko, Vago, Botchway, Buffagni, Fany, Lombardi, All. Ciceri

Arbitro: Acampora di Ercolano (Fulin-Milia)

Squadre in campo tra pochi minuti per l'ultima giornata del Girone D di Serie D. Il Fiorenzuola va a caccia della salvezza diretta, per ottenerla basterebbe anche un pareggio (ma dipende cosa fanno dietro), per essere sicuri invece i rossoneri devono cercare la vittoria contro un Castelfranco aritmeticamente già retrocesso.

A seguire le formazioni ufficiali. Dalle 15 la diretta della partita

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento