rotate-mobile
Mercoledì, 8 Febbraio 2023
Dilettanti

Leonardo Cioffi, il gol nel sangue. Torna a giocare dopo tre anni ed è subito il bomber di Seconda categoria

L'attaccante del Cadeo chiude il girone di andata come miglior marcatore del raggruppamento con 10 reti. «La più bella? La prima contro il Fonta Calcio. Stupendo giocare in una squadra composta da amici».

Il campionato di Seconda categoria ha chiuso il girone d'andata domenica scorsa, con RiverNiviano nel girone A e Arquatese nel girone B a conquistare il titolo di campioni d'inverno. Nel girone B, il titolo di capocannoniere spetta a Leonardo Cioffi, classe 2002 bomber del Cadeo, che ha messo nel sacco dieci centri.

«Il più bello di questi - attacca bomber Cioffi - credo sia il primo che ho fatto contro il Fonta calcio, in una giornata in cui ero riuscito a mettere a segno una doppietta».

Cresciuto nelle giovanili di Fiorenzuola e Carpaneto, dove si era messo in luce fin dai Giovanissimi mettendo a segno più di 20 reti, Leonardo ha ripreso il calcio giocato solo lo scorso anno, dopo tre stagioni di inattività. «Sono tifoso interista, ma non ho particolari idoli a cui ispirarmi, anche se mi piacciono Messi e Cristiano Ronaldo. Il mio Cadeo? Una squadra giovane, tanto che all'inizio abbiamo pagato lo scotto dell'inesperienza dovuta a un gruppo che deve ancora crescere parecchio. Però trovo positivo il fatto che solo in un paio di occasioni abbiamo perso con due o più gol di scatto, per il resto ce la siamo sempre giocata con chiunque».

Al momento la graduatoria premia la politica della società piacentina. «Abbiamo chiuso la prima parte della stagione a metà classifica e il nostro obiettivo è la salvezza. Una volta raggiunta, vedremo se riusciremo magari ad arrivare ai play off che vorrebbe dire raggiungere il traguardo massimo. La mia favorita per la vittoria finale? Scelgo l'Arquatese».

Poi arriva una richiesta ben precisa. «Prima di chiudere mi farebbe piacere se scrivessi che siamo un grande gruppo fatto di amici e questo ci permette di scendere in campo uniti e pronti ad aiutarci per il bene del Cadeo». Fatto.

Leonardo Cioffi

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Leonardo Cioffi, il gol nel sangue. Torna a giocare dopo tre anni ed è subito il bomber di Seconda categoria

SportPiacenza è in caricamento