Questo sito contribuisce all'audience di

San Filippo Neri, una promozione basata solo sul volontariato. VIDEO

Domenica è arrivato il salto in Seconda categoria, sfiorato negli ultimi due anni. Il direttore sportivo Dallagiovanna: «Siamo una squadra nata da un gruppo di amici che vuole semplicemente divertirsi». Adesso però l'obiettivo è la doppietta campionato-Coppa Provinciale

Il San Filippo Neri è in Seconda categoria, la festa può iniziare

Ci aveva provato, senza riuscirci, anche negli anni scorsi. Ma il San Filippo Neri non si è arreso alle prime difficoltà, ha proseguito la propria marcia e alla fine ha tagliato il traguardo a braccia alzate vincendo il girone A di Terza categoria e conquistando con una giornata di anticipo la promozione in Seconda.

«La nostra è una società composta da un gruppo di amici e nata per divertirsi rispecchiando nello sport i valori dell’oratorio. Da due-tre anni la formazione è diventata competitiva grazie al passaparola fra giocatori: qui si sta bene e c’è un bell’ambiente, è questo l’aspetto che spinge i ragazzi a chiedere di vestire la nostra maglia» spiega Marco Dallagiovanna, direttore sportivo e, come si definisce, cuoco del venerdì sera.

«L’obiettivo della promozione non è mai stato un chiodo fisso della società, ma per un paio di anni lo abbiamo sfiorato e adesso siamo riusciti a centrarlo con una struttura basata esclusivamente sul volontariato: gli allenatori non percepiscono un euro, i giocatori addirittura si pagano la visita medica. Non dico che siamo un gruppo modello, perché come tutti abbiamo tanti difetti, ma il fatto che ogni anno ci troviamo a tesserare tanti ragazzi ci fa capire quanto siamo apprezzati nell’ambiente».

GUARDA LA FOTOGALLERY

L’arma in più di questo campionato? Se bisogna fare una scelta ecco allora che spunta il nome del tecnico Bezzi. «Era con noi anche l’anno scorso, ha avuto il merito di creare un ambiente sereno. Poi tanti protagonisti sono riusciti a dare qualcosa in più che ci ha permesso di compiere il salto di qualità».

Il momento clou, quello in cui nello spogliatoio del San Filippo Neri hanno capito che questo poteva essere l’anno buono è stata la partita con il Calendasco: «La rimonta e la larga vittoria ci hanno dato la consapevolezza di potercela giocare fino all’ultimo minuto».

Non ce ne è stato bisogno, visto che la promozione è arrivata con una giornata di anticipo. «La squadra ha festeggiato con un aperitivo nel solito bar, poi siamo andati tutti in oratorio con i ragazzi dei vari gruppi per il taglio della torta». Adesso è già ora di pensare al futuro: «Ne parleremo a breve. Certo bisognerebbe lanciare un appello perché tutte le società sportive hanno bisogno di aiuto e la gente disposta a dare una mano è sempre meno».

Intanto Dallagiovanna vede già il prossimo obiettivo, che non è nemmeno troppo lontano. «Abbiamo aspettato due anni per vincere qualcosa, adesso vogliamo proseguire. Il primo traguardo è la Coppa Provinciale: siamo in semifinale, se riuscissimo a ottenere la doppietta sarebbe il massimo, vivremmo una stagione indimenticabile».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

IL VIDEO DELLA FESTA PROMOZIONE

Allegati

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il Dpcm chiude Seconda e Terza Categoria. Si gioca in D, Eccellenza, Promozione e Prima

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Bobbiese e valanga. Bene Vigolo e Alsenese. Spes e Ziano super

  • Dilettanti - Il Dpcm chiude Terza e (forse) Seconda Categoria, le uniche che non hanno avuto problemi

  • Piacenza-Olbia: 1-1 il missile di Corradi al 90' vale il pareggio

  • Pistoiese-Piacenza 2-1: nuova beffa nel recupero a firma di Chinellato

  • Risultati e classifiche di Juniores, Allievi e Giovanissimi. Il Dpcm chiude i campionati Provinciali

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento