Questo sito contribuisce all'audience di

La CastellanaFontana è pronta. Costa: «Abbiamo margini per migliorare». Bergamaschi: «Proponiamo gioco»

Domenica l'esordio al Soressi nel derby contro il neo promosso Vigolo. In arrivo c'è un altro attaccante per puntellare rosa. Il ds: «Le favorite sono Brescello e Fidentina ma ci metto anche la Pontenurese»

Il tecnico della CastellanaFontana, Paolo Costa

Istriscione_marchini_2018-a1_s-2l rammarico per la scorsa stagione è ancora forte in casa CastellanaFontana. La sconfitta di Montecchio a fine aprile costò la vetta della classifica alla squadra di mister Costa che nella giornata successiva chiuse seconda per poi perdere la semifinale playoff contro il Brescello ai supplementari.
Una promozione in Eccellenza che sarebbe stata meritata perché il calcio espresso nella passata stagione è stato senza ombra di dubbio il migliore. «Anche se un po’ a sorpresa - dice sorridendo mister Paolo Costa - non partivamo con quell’intento e ci siamo ritrovati lì a battagliare per la vetta, dimostrando la nostra forza sul campo come piace a noi». Il bello del calcio è che c’è sempre una nuova stagione, anche questa volta il tecnico si presenta al via del campionato di Promozione - che inizia domenica 1 settembre subito nel derby contro il Vigolo neopromosso - con una squadra poco rinnovata e giovane
«Purtroppo abbiamo qualche problema - ci spiega - l’infortunio al giovane Schiavi (ne avrà per un paio di mesi) ci mette i bastoni tra le ruote perché nei nostri progetti doveva partire lui lì davanti. Onestamente sarà dura ripetere il campionato della passata stagione, credo che il girone in linea di massima sia più difficile e francamente Brescello e Fidentina hanno qualcosa in più di tutti gli altri. Sulla carta sono loro le favoritissime e chi vorrà stargli in scia dovrà sbagliare il meno possibile perché queste due rischiano di dare un distacco talmente ampio da non giocare nemmeno i playoff, detto questo dietro c’è una pattuglia di formazioni tra cui anche noi e possiamo dire la nostra».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Ovviamente queste sono considerazioni di agosto, dopodiché a parlare sarà sempre e solamente il campo. Per quanto ci riguarda abbiamo il problema che ho detto prima, quindi per certi versi siamo ancora un cantiere aperto, in ogni caso è stata chiara la nostra intenzione di puntare in gran parte sul gruppo dello scorso anno. E’ una rosa giovane, che ha dimostrato sul campo di essere innanzitutto forte e poi di avere dei margini di miglioramento e questo è l’aspetto più importante».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il mondo della pallavolo piange Osvaldo Tarasconi

  • Piacenza - Un altro angelo biancorosso è volato in cielo, ci lascia Paolo Valdatta

  • Covid19 - I dati di martedì 24 marzo: 30 morti a Piacenza, i contagiati sono 96. Venturi: «Città vicina al picco»

  • Covid19 - I dati di venerdì 27 marzo: 25 morti a Piacenza, il totale sale a 447. Venturi: «Calano i contagi»

  • Covid19 - I dati di domenica 22 marzo: 33 morti a Piacenza, è il giorno più duro per la nostra città

  • Piacenza Spoon River. Piangiamo 370 morti e un tasso di letalità apparente al 18%

Torna su
SportPiacenza è in caricamento