Questo sito contribuisce all'audience di

Una sigaretta provoca un incendio al Calamari, intervengono i Vigili del Fuoco

Le fiamme avvolgono un gruppo di rami secchi. Confalonieri, presidente della Libertaspes: «Questa volta i danni sono limitati, ma spesso c'è chi scambia l'impianto per una discarica gettandoci di tutto»

La prontezza di alcuni cittdini e il rapido intervento dei Vigili del Fuoco hanno evitato il peggio, ma si è rischiato grosso oggi al campo Calamari, sede della Libertaspes in via Molinari. Un passante ha, si pensa inavvertitamente, gettato all'interno dell'impianto una sigaretta, che finendo sopra un gruppo di rami secchi ha provocato un incendio. Le fiamme sono state viste dagli abitanti della zona, che hanno immediatamente avvertito i Vigili del Fuoco: giunti sul posto in pochissimi minuti hanno spento le fiamme prima che rischiassero di propagarsi anche alle zone limitrofe. «Un pericolo scampato - spiega Paolo Confalonieri, presidente della Libertaspes - solo grazie alla prontezza dei nostri vicini e a quella dei Vigili del Fuoco, che vogliamo pubblicamente ringraziare».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Così adesso nello spazio vicino alle tribune si trova una pila di rami bruciati, ma il danno avrebbe potuto essere molto più grave. «Purtroppo - ammonisce Confalonieri - parliamo di un malcostume con cui ci troviamo a fare i conti sempre più spesso. Nel vialetto che porta dal bar al box in cui teniamo i trattori mi capitava spesso di raccogliere immondizia di ogni tipo. C'è qualcuno che scambia il campo per una discarica e lancia di tutto. Questa volta è andata bene, la prossima potremmo non essere così fortunati».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «A settembre potrebbero ripartire i tornei del settore giovanile». E a ore la Figc ufficializza il nuovo protocollo per gli allenamenti

  • Fallimento Pro Piacenza - Il Tribunale mette in vendita beni mobili per 54mila euro

  • Si chiude l’era Gatti. Marco e Stefano escono dalla società, il presidente sarà Roberto Pighi

  • Otto anni, due promozioni, la B sfiorata nel Centenario. La famiglia Gatti ha lasciato un segno importante sul Piacenza

  • Piacenza - La cura dimagrante delle "rescissioni" permette di poter giocare almeno i playoff

  • Roberto Pighi è il nuovo proprietario del Piacenza Calcio e cerca soci. Ecco come è composta la società

Torna su
SportPiacenza è in caricamento