Dilettanti

Il Nibbiano&Valtidone riparte sul campo. Il ds Barbieri: «Tornare ad allenarsi è il primo successo»

La formazione piacentina di Eccellenza parte con i galloni di favorita. «Non ci nascondiamo, vogliamo giocarcela fino in fondo ma non dimentichiamo che ci attende una stagione davvero molto particolare»

Suona la prima campanella dell’anno per il Nibbiano&Valtidone che si ripresenta in campo oggi nel tardo pomeriggio per il raduno in vista del campionato di Eccellenza 2020/2021 la cui partenza è fissata per il prossimo 11 ottobre. Il club del presidente Alberici evidenzia una bella continuità con la passata stagione - in cui ha navigato nei primi tre posti della classifica - presentando un mix che parte dal rinnovo dello zoccolo duro del gruppo a cui aggiungere alcuni pezzi da novanta come Julien Rantier o Mastrototaro e, soprattutto, un nuovo tecnico: Pierpaolo Curti.
Il lavoro del direttore sportivo Mario Barbieri è chiaro e anche se il diretto interessato si limita a un «abbiamo costruito una squadra per fare bene e lottare al vertice» è ovvio che il Nibbiano&Valtidone si presenti ai nastri di partenza con i galloni della favorita. Sarà come sempre il campo a dirlo, a oggi la vera vittoria è essere tornati a rincorrere un pallone dopo 6 mesi di stop forzato.
«Il format non piace a molti - dice il ds Barbieri - perché un girone da 14 squadre in cui ne retrocedono direttamente 5 significa che un terzo delle squadre sono destinate ad andare in Promozione, ed è un numero elevato in proporzione alle partecipanti. Tuttavia sarà un anno molto particolare e non mi sento di dire che fossero meglio le altre soluzioni piuttosto che questa, probabilmente sarebbe stato meglio contenere le retrocessioni ma rimane una scelta conservativa. Con un girone così corto ci sarà spazio per eventuali stop».

Barbieri poi fissa il vero successo. «E’ quello di essere finalmente tornati in campo, la vittoria complessiva del nostro calcio, inoltre, sarà quella di riuscire a portare a termine la stagione che partirà tra mille dubbi, paure e incertezze però l’essere in campo per allenarsi è una bella ventata di positività».
Nibbiano&Valtidone che a vedere il mercato fin qui condotto di certo non si nasconde. «Andiamo nel solco della passata stagione e infatti abbiamo confermato tutta l’ossatura della squadra. L’obiettivo è giocarcela fino in fondo poi come sempre sarà il campo a dare il suo giudizio. Il mercato? Sul fronte “over” abbiamo concluso mentre arriveranno ancora tre o quattro giovani, sicuramente uno in porta e un difensore e poi vedremo».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Nibbiano&Valtidone riparte sul campo. Il ds Barbieri: «Tornare ad allenarsi è il primo successo»

SportPiacenza è in caricamento