rotate-mobile
Dilettanti

Il Gotico: «Dedichiamo questo risultato a Kristopher». Achilli: «Dal gruppo la vera forza». Lusignani: «Progetto aperto tre anni fa»

Il “sigaro della vittoria” ancora spento tra le dita, i capelli che hanno già ricevuto le attenzioni di diversi giocatori ed altrettante bottigliette d’acqua. Mister Cristian Achilli indossa già la maglia che riporta la frase “Se avevate ancora dubbi ve li abbiamo tolti tutti” per celebrare la promozione della sua squadra. «Ho perso dieci anni di vita» commenta sorridendo mentre viene richiamato per l’ennesima foto poi passa a commentare la sfida appena conclusa con la Castellana. «Siamo partiti un filino contratti poi ci siamo sciolti, loro sono un’ottima squadra ma abbiamo interpretato bene la partita». La lente d’ingrandimento si sposta poi sul campionato. «Non so dire se c’è stato un momento decisivo nella stagione: dovevamo vivere ogni partita come una finale. Alla fine del girone di andata molte squadre si erano rinforzate, si poteva vincere o perdere con chiunque. Abbiamo mantenuto continuità tanto che alla fine dell’andata avevamo cinque punti di vantaggio sulla seconda e ora ne abbiamo undici. Non era facile vincere oggi ma penso che la forza sia stata il gruppo, sempre capace di trovare la reazione. Ringrazio lo staff con Zappieri, Bigatti, Poderi e Zanolini per il lavoro svolto e perchè non c’è soltanto l’allenatore. Una dedica va a Jack Porcari che oggi non è qui con noi».

Gotico Garibaldina - Castellana 3-0. 07-04-2024. Photo By Peter Pongi

Programmazione, innesti di giovani e progettualità lunga tre anni: a raccontare del cammino verso l’Eccellenza è il presidente Filippo Lusignani. «Siamo arrivati al compimento di un percorso che stiamo costruendo da tre anni: il progetto parte due anni e mezzo fa con Cristian (Achilli, NdR) che ha costruito un gruppo coeso con l’aiuto del settore giovanile». C’è un momento ben definito nel quale Lusignani ha pensato di poter concretizzare il sogno promozione. «Mercoledì a Bobbio ho capito: noi abbiamo pareggiato ma hanno pareggiato anche le nostre avversarie». Tra le figure più importanti spicca anche il responsabile del settore giovanile. «Gian Marco Maestri guida il settore giovanile che è davvero molto ben organizzato. I giovani hanno dato una grossa spinta nei momenti di difficoltà e i “vecchi” li hanno protetti. Peccato per le regole dell’anno prossimo che penalizzeranno l’utilizzo dei calciatori più giovani. Arriva infine un pensiero tanto deciso quanto delicato. «Dedichiamo questo risultato a Kristopher, nostro calciatore della juniores, scomparso prematuramente in un incidente stradale».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Gotico: «Dedichiamo questo risultato a Kristopher». Achilli: «Dal gruppo la vera forza». Lusignani: «Progetto aperto tre anni fa»

SportPiacenza è in caricamento