Giovedì, 5 Agosto 2021
Dilettanti

Serie D - Un Fiorenzuola tutto cuore sbanca Lentigione e rimane nella scia dell'Aglianese

Michelotto sblocca nella ripresa con un siluro da fuori area e decide il match (0-1). Anche i toscani vincono di misura nella tana del Mezzolara e rimangono in vetta a +1. Mercoledì si torna in campo, domenica prossima l'ultimo atto. La corsa promozione si deciderà negli ultimi 180'

datei_s-6Il Lentigione cade per la prima volta in casa, i rossoneri mantengono la scia della capolista Aglianese che vince a Mezzolara e tocca quota 70 punti. Nel pomeriggio che vede capitan Guglieri raggiungere le duecento presenze in maglia rossonera, la squadra di Tabbiani trova un’avversaria quadrata che fa densità nel mezzo e ha nel portiere Sorzi un grande protagonista sulle conclusioni di Bruschi e Guglieri. Il Lentigione non resta certo a guardare e risponde con Battaiola impegnato seriamente in almeno due occasioni. Nella ripresa però sono i rossoneri a cercare con maggior determinazione il gol che arriva dopo l’ennesimo miracolo di Sorzi: Michelotto segna, il Fiorenzuola dà fondo a tutte le energie disponibili e contiene le manovre offensive dei padroni di casa: al novantaseiesimo sono i rossoneri a sbancare, i punti in classifica sono ora sessantanove contro i settanta dei toscani.

Sul sintetico di Sorbolo i ritmi sono piuttosto intensi fin dalle prime battute. Dopo una conclusione innocua di Martino che termina fuori è Bruschi a confezionare la prima palla gol della gara al minuto numero otto: sterzata sulla sinistra, conclusione sul palo più lontano e Sorzi che deve sfoderare una grande parata per salvare il risultato. Deve impegnarsi parecchio anche Battaiola sull’altro fronte dopo una doppia conclusione ravvicinata del Lentigione.
I rossoneri si rendono nuovamente pericolosi al diciassettesimo con Guglieri che con un tiro-cross chiama Sorzi ad un’altra deviazione non facile, il pallone orbita pericolosamente in area piccola ma Zagnoni spazza.
Scorrono i minuti e si accumulano le occasioni: al ventottesimo Stronati e Bruschi scambiano in velocità con il numero dieci che si fa ipnotizzare da Sorzi, risponde immediatamente Barranca che con un bel diagonale trova Battaiola sulla sua strada.
Si gioca, ci si batte fino alla punizione dai venticinque metri di Zagnoni al quarantaduesimo, con la battuta smorzata dalla barriera e innocua per i rossoneri: di fatto la prima frazione si chiude qui.

In avvio di ripresa è ancora una volta Sorzi a rendersi assoluto protagonista, sfoderando due miracoli: il portiere di casa prima risponde con le mani aperte a Bruschi, poi viene salvato dalla traversa sul tiro di Stronati ed infine si immola nuovamente sui tentativi di tap-in del numero dieci rossonero. Sono trascorsi soltanto dieci minuti di gioco, il Fiorenzuola vuole il gol del vantaggio e lo trova al tredicesimo: Michelotto si accentra, calcia e trova la deviazione di un difensore che beffa – finalmente – Sorzi.
Mister Notari si gioca le carte Scanu e Tozzi per rafforzare il reparto avanzato nel tentativo di agganciare i rossoneri che inseriscono Cavalli per Olivera nella retroguardia.
Si abbassano per forza di cose i ritmi e intensità ma è il Fiorenzuola a mantenere alta la pressione sui portatori di palla avversari. La fatica si fa sentire sulle gambe dei giocatori anche di fronte ad un corposo recupero: il cartellino rosso a Tarantino, già ammonito in precedenza, fa respirare i rossoneri che chiudono sullo zero a uno conquistando i tre punti.

LENTIGIONE-FIORENZUOLA 0-1
(primo tempo 0-0)

LENTIGIONE: Sorzi, Rossini, Dodi (70’ Galanti), Martino (81’ Botturi), Zagnoni, Tarantino, Caprioni, Canrossi (63’ Scanu), Barranca, Bouhali (67’ Tozzi), Piccinini. A disposizione: Cortenova, Carpio, Maroni, Qarri, Staiti. All.: Notari
FIORENZUOLA: Battaiola, Olivera (71’ Cavalli), Guglieri, Perseu, Potop, Ferri, Michelotto (86’ Colantonio), Stronati, Oneto (76’ Arrondini), Bruschi, Esposito. A disposizione: Ghidetti, Carrara, Facchini, Marmiroli, Baldini, Saia. All.: Tabbiani

ARBITRO: Di Francesco di Ostia Lido (assistenti: De Vito di Napoli e Decorato di Cosenza)
RETI: 59’ Michelotto
NOTE: AMMONITI: Oneto, Olivera, Esposito (F); ESPULSO: Tarantino (L); ANGOLI: 5-5; RECUPERO: 6’ st

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie D - Un Fiorenzuola tutto cuore sbanca Lentigione e rimane nella scia dell'Aglianese

SportPiacenza è in caricamento