menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Simone Saporetti

Simone Saporetti

Il Fiorenzuola e il gol ritrovato. Saporetti: «L'attacco ha preso maggior consapevolezza nei propri mezzi»

Il 20enne rossonero analizza il momento della squadra, reduce da 7 punti in tre gare. «Peccato per il pari di San Marino, dobbiamo essere più bravi in questo tipo di partite». Domenica arriva l'Adrenese: «Ci aspettiamo un avversario difficile»

Simone Saporetti, attaccante 20enne del Fiorenzuola, è andato in gol tre volte nelle ultime due partite. La squadra viene da un ciclo molto positivo, con due vittorie conquistate e un pareggio, tra cui il successo sul Modena capolista e ancora imbattuto. Da quella partita la squadra ha ripreso confidenza con il gol mettendo insieme vittorie e prestazioni incoraggianti, eccetto probabilmente l’ultima uscita con il San Marino, in trasferta, che è terminata in pareggio. Domenica 25 novembre la squadra torna in casa e affronta l’Adrense, reduce da una sconfitta contro il Pavia nell’ultima giornata per 2 a 1.

Nelle ultime partite l’attacco si è sbloccato, andando a segno 8 volte nelle ultime tre gare, 3 reti hanno la sua firma. Cosa vi ha permesso di invertire il trend negativo?
«Noi attaccanti abbiamo preso maggiore consapevolezza su quello che possiamo dare. La cosa fondamentale secondo me era proprio sbloccarci, dopo che abbiamo trovato il primo gol la situazione è diventata tutta in discesa e gli altri gol sono venuti di conseguenza».

Il Fiorenzuola adesso ha un bottino di 18 punti e si trova al 7° posto, qual è il bilancio di queste prime giornate?
«La squadra era partita benissimo con tre vittorie nelle prime tre giornate, poi si è un po’ fermata però manca ancora tanto alla fine del campionato, siamo ancora in corsa e dobbiamo solo cercare di dare il meglio».

La vittoria per 4 a 1 contro il Modena può essere considerata la partita della svolta, abbiamo visto il miglior Fiorenzuola della stagione?
«Sicuramente è stata una grande gara, partite del genere si preparano da sole. Siamo andati da loro a giocare e fare il nostro calcio e ci è riuscito tutto bene. Con la partita seguente, quella contro il Sasso Marconi, siamo riusciti a riconfermarci facendo capire che la nostra vittoria contro il Modena non era stato un caso. Nell’ultima contro il San Marino non siamo riusciti a trovare la vittoria però siamo sulla strada giusta».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento