menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Carpaneto batte il Nibbiano&Valtidone (2-1) e vede da vicino la Serie D. FOTO

Le reti di Berishaku e Sandrini lanciano in orbita i biancazzurri, che approfittano del pareggio della Folgore Rubiera per allungare a +8. Domenica primo match-ball promozione a Salsomaggiore

Il presidente Giuseppe Rossetti l’aveva intuito alla vigilia: in caso di vittoria, l’ipoteca sulla promozione sarebbe stata alta e così in effetti è stato. In Eccellenza, la Vigor Carpaneto 1922 lancia con decisione la volata per la serie D, vedendo ora molto vicino il traguardo. La capolista piacentina, infatti, ha piegato 2-1 il Nibbiano e Valtidone nel derby piacentino della quart’ultima giornata del girone A ed è schizzata a +8 sulla Folgore Rubiera, fermata sul pareggio dal Rolo (0-0), metronomo perfetto della lotta promozione dopo l’analogo risultato di sette giorni prima contro la Vigor. Per la squadra di Alberto Mantelli, il primo match ball promozione è alle porte, con la partita di domenica a Salsomaggiore che potrebbe scrivere in anticipo lo storico verdetto.
Contro il Nibbiano e Valtidone è stata partita vera per tutti i novanta minuti, con gli ospiti arrivati a Carpaneto determinati, nonostante la posizione tranquilla di classifica, a far risultato, mentre ovviamente la Vigor voleva ritrovare subito la vittoria dopo il pareggio di sette giorni prima.

Così è nato un match piacevole, giocato davanti al pubblico delle grandi occasioni, infarcito di tanti ragazzi del settore giovanile della Vigor invitati dalla società a presentarsi in divisa, con i Pulcini 2007 e 2008 in campo per il fischio d’inizio accompagnando le due squadre. A decidere la contesa, tre palle inattive: due sfruttate dalla Vigor, una capitalizzata dalla squadra di Perazzi con una magistrale punizione di Volpe, con il Carpaneto che alla fine ha meritato la vittoria considerando anche altre occasioni, dove spicca il rigore sbagliato nella ripresa da Franchi. Per i biancazzurri, a segno Sandrini e Berishaku, autore della classica domenica da incorniciare dovendo sostituire al centro della difesa lo squalificato Fogliazza e risultato decisivo con la rete d’apertura.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento