rotate-mobile
Dilettanti

Il borsone in spalla, il campo del paese e quel gol che valse una storica promozione. Il nostro calcio piange Andrea Cavanna

Il giovane mancino, che avrebbe compiuto 31 anni a maggio, era molto conosciuto nel calcio dilettantistico avendo militato in numerose squadre nel corso degli anni. Il San Giuseppe ferma tutta l'attività sportiva, il Podenzano lo ricorda quando andava al campo da bambino

Segnò il gol vittoria al 60’ della ripresa. Era entrato da un paio di minuti, il rigore sbagliato da Taranti e lui lesto come un falco a spedire il pallone in porta, con quel gol regalò la promozione in Prima Categoria alla sua LibertaSpes quella domenica, 30 aprile 2017, superando 2-1 il Corte Calcio.
La scomparsa di Andrea Cavanna ha gettato nello sconforto tutta la provincia e anche il nostro amato calcio dilettantistico perché “il Cavo” era un volto notissimo delle nostre domeniche. Adesso militava nel San Giuseppe, era cresciuto nella Valnure per poi vestire anche le maglie di Bettolaspes, Vigolzone, River, Pontenurese. Insomma, un ragazzo del nostro calcio che ci lascia troppo presto a causa dell’amaro destino, travolto con la sua auto nell’incidente che ha sconvolto tutta la comunità di Podenzano sabato notte.
Il cordoglio arriva da tutte le società piacentine, il presidente del San Giuseppe, Stefano Colonna scrive: "Ancora increduli per l’accaduto tutta la società Fcd San Giuseppe Calcio si unisce al dolore della famiglia Cavanna per la prematura scomparsa del figlio Andrea, giovane che si è sempre distinto per il suo comportamento ammirevole dentro e fuori dal campo, e porgono sentite condoglianze. In segno di lutto tutte le attività calcistiche sono annullate fino a nuova comunicazione. Ancora incredulo per l’accaduto, desidero ribadire la tua grande disponibilità e bontà d’animo verso gli altri e il tuo comportamento sempre educato tipico proprio di quello che si dice essere un “bravo ragazzo“. Ti ricorderò sempre con grande affetto. Ciao Andrea".

Andrea Cavanna

Significativo anche il ricordo del Podenzano Calcio, il paese in cui viveva da anni e dove tutti lo conoscevano:
“Se c'è una cosa che mai avremmo voluto fare è questa, dover salutare per sempre Andrea, un ragazzo di Podenzano e che a Podenzano ha iniziato ad amare il calcio, fin da piccolo, fin quando lo vedevamo arrivare al campetto per giocare con i ragazzi più grandi, fino a quando da grande ha vestito la maglia del suo paese...
Ciao Cavo, fai buon viaggio lassù”.
E anche noi di Sportpiacenza ci uniamo al ricordo di questo ragazzo che avrebbe compiuto 31 anni a maggio, centrocampista mancino che mancherà a tutti quanti.

LibertaSpes, festa promozione in Prima Categoria 30 aprile 2017

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il borsone in spalla, il campo del paese e quel gol che valse una storica promozione. Il nostro calcio piange Andrea Cavanna

SportPiacenza è in caricamento