Questo sito contribuisce all'audience di

Fiorenzuola - Luca Tabbiani: «Questa squadra ha la personalità per poter stare in alto»

Rossoneri già in campo, domenica 5 gennaio si riparte dalla sfida nella tana del Breno. Il tecnico: «Tutta la società mi ha colpito fin dal primo giorno: da anni raccolgono risultati positivi e ti danno la possibilità di lavorare bene»

Mister Tabbiani, primo anno alla guida del Fiorenzuola (foto usfiorenzuola.it)

Una squadra che non rinuncia ad attaccare, con una manovra avvolgente: è questo in estrema sintesi il Fiorenzuola di mister Tabbiani che, al primo giro di boa della sua prima stagione in rossonero, può godersi il secondo posto in un girone D di serie D ancora tutto da scrivere.
Il tecnico ligure ha ripreso il timone della squadra dopo qualche giorno di pausa natalizia per preparare al meglio i prossimi incontri dei rossoneri: il prossimo turno, in programma domenica 5 gennaio, vedrà il Fiorenzuola impegnato sul campo del Breno, superato per 2-0 nella sfida di andata giocata lo scorso primo settembre. Sfida che aveva segnato l’inizio del percorso in campionato per la formazione del presidente Pinalli.
«Tutta la società mi ha colpito fin dal primo giorno: da anni qui a Fiorenzuola raccolgono risultati positivi e ti danno la possibilità di lavorare bene. I ragazzi mi hanno dato grande disponibilità - racconta mister Tabbiani - Fin dal 29 luglio, giorno del primo allenamento, hanno sempre dato il massimo; non ricordo di averli mai richiamati per un allenamento sottotono fino a questo momento».

Il 4-3-3 proposto da mister Tabbiani ha dimostrato finora grande equilibrio tra tutti i reparti nonostante l’intensità richiesta alla squadra sia massima fin dai primissimi minuti di gioco. L’azione di gioco si costruisce dalla difesa, difesa che è tra i punti di forza della squadra con soli diciannove gol incassati.
«Posso contare su un portiere di assoluto livello per la categoria come Battaiola ed una linea difensiva con giocatori importanti - spiega Tabbiani - Lavoriamo molto sulle preventive andando a marcare i riferimenti avversari e ricercando equilibrio sui palloni persi».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Ministra De Micheli: «A scuola turni dalle 8 alle 20, sui banchi anche la domenica». Salta tutta l'organizzazione dello sport?

  • Como-Piacenza 0-0: buon punto per i biancorossi

  • Piacenza - Le pagelle: Libertazzi salva il pareggio. Belle prove per Ballerini, Heatley e Galazzi

  • Una bella Piacenza supera 3-1 Ravenna, ma si infortuna Grozer che lascia il PalaBanca con le stampelle

  • Piacenza - Lunedì sera posticipo a Como, biancorossi sempre in emergenza. Manzo: «Voglio una reazione»

  • Piacenza - Di Battista traccia il primo bilancio. «Ci serve solo poter lavorare con continuità e serenità»

Torna su
SportPiacenza è in caricamento