Dilettanti

Fiorenzuola - Tabbiani: «La classifica non è altro che lo specchio del lavoro fatto dai ragazzi»

Il tecnico: «Spogliatoio unito, società al top, però non pensiamo al primo posto perché la strada è ancora lunga. Non dobbiamo perdere la lucidità e ragionare partita dopo partita

«Preferisco parlare della partita di oggi perché in fondo la nostra classifica non è altro che lo specchio di quello che abbiamo visto sul campo». Così Luca Tabbiani al termine del 3-0 con cui il suo Fiorenzuola ha liquidato la Seravezza, il terzo successo nel giro di una settimana che ha permesso ai rossoneri di agganciare l’Aglianese in vetta alla classifica.
«Era una partita molto difficile, un po’ per l’avversario che dovendosi salvare lotta ogni gara con il coltello tra i denti, un po’ perché era il terzo impegno in sette giorni. L’abbiamo fatta sembrare facile grazie all’atteggiamento giusto, ma facile non era. C’è tutto per fare bene, uno spogliatoio unito, dei ragazzi che hanno voglia, uno società perfetta a partire dai vertice per arrivare fino a chi ci cura il campo. Il trucco sarà rimanere lucidi e non pensare troppo alla classifica, ci sono ancora due mesi e mezzo di campionato davanti quindi è presto per fare certi tipi di pensieri. Siamo una squadra di qualità che, quando non si innervosisce, riesce sempre a trovare le soluzioni per aprire le partite». Ora settimana tipo in casa Fiorenzuola dopodiché domenica 28 marzo delicatissima trasferta in casa del Forlì.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fiorenzuola - Tabbiani: «La classifica non è altro che lo specchio del lavoro fatto dai ragazzi»

SportPiacenza è in caricamento