Questo sito contribuisce all'audience di

Fiorenzuola-Scandicci 1-0, rossoneri a un passo dalla salvezza

Decide un gol di Napoli a dodici minuti dal novantesimo. Rossoneri in dieci per un tempo. Nel finale Vagge pare un rigore e salva il risultato. Domenica prossima, con un successo a Castelfranco, l'undici di Ciceri sarebbe salvo senza play-out

Il Fiorenzuola torna a vincere al Comunale nel momento più importante della stagione e si avvicina sempre più alla salvezza. Dopo oltre quattro mesi di astinenza da successi casalinghi, un gol di Napoli a meno di un quarto d’ora dal novantesimo consente ai rossoneri di battere lo Scandicci e di restare padroni del proprio destino: nell’ultimo turno, a domicilio del già retrocesso Castelfranco, con una vittoria il Fiorenzuola sarebbe salvo, ma anche con un pareggio i rossoneri potrebbero evitare i play-out. L’ultima partita casalinga (per quanto riguarda la stagione regolare) dei rossoneri si trasforma in uno psicodramma, con il lieto finale: dopo un primo tempo letteralmente dominato, poco prima del riposo iil Fiorenzuola resta in dieci (espulso Petrelli) e la partita, come spesso è accaduto al Comunale nel corso di questa stagione, si mette in salita. Ma in dieci contro undici i rossoneri dominano la scena e conquistano un rigore: Napoli trasforma, ma il direttore di gara annulla per l’entrata anticipata di Pezzi nell’area toscana. La regola è di quest’anno, ma prevede, nel caso in questione (ingresso in area del compagno di chi calcia il rigore), la ripetizione. Invece l'arbitro sbaglia e fa riprendere il gioco con una punizione a favore dello Scandicci. In campo e in tribuna tutti restano senza parole, i rossoneri però non mollano e trovano con lo stesso Napoli il gol che (grazie anche al rigore parato da Vagge) decide la partita e (probabilmente) vale una stagione.

Considerate le assenze (Messina squalificato, Storchi e Fucarino infortunati), in partenza il tecnico rossonero punta su Vagge tra i pali, Bouhali, Pizza, Petrelli e Koliatko in difesa, Pessagno, Arati e Guglieri in mediana, con, Napoli Pezzi e Lari a comporre il tridente offensivo. Lo Scandicci replica con tre difensori, quattro centrocampisti (ma gli esterni in fase di non possesso si abbassano sulla linea dei difensori) e tre attaccanti.

Dopo meno di cinque minuti Pessagno gira di prima intenzione per Pezzi, che di testa imbecca Lari, il cui destro da posizione estremamente invitante è però alto. Nei primi venti minuti il Fiorenzuola calcia sei angoli (saranno dodici alla fine del primo tempo), ma non riesce a sfruttarne alcuno. Poco oltre la mezz’ora l’inesauribile Guglieri scende sulla mancina e crea il panico nell’area toscana, la retroguardia ospite respinge corto, Pessagno di prima intenzione calcia a botta (quasi) sicura, ma coglie la traversa, la palla torna in campo, ci prova Lari e Lensi si salva in angolo. Passano un paio di minuti e i protagonisti sono ancora Pessagno e Lari: il primo pesca alla perfezione il secondo, la cui girata aerea è larga di un niente. Poco prima del riposo Petrelli perde palla nel cerchio di centrocampo e nello slancio va a toccare Ammannati. Il direttore di gara, per una manata all’avversario, estrae il rosso diretto per il capitano del Fiorenzuola, alla seconda espulsione dopo quella rimediata due settimane fa con il Mezzolara. Non ci sono sostituzioni decise da mister Ciceri alla ripresa del gioco dopo il riposo, ma solo variazioni tattiche: però Guglieri si abbassa sulla linea dei difensori, Lari su quella dei centrocampisti e in avanti restano Pezzi e Napoli. Passano dieci minuti e Lari viene toccato nell’area ospite da Muscas: il direttore di gara indica il dischetto. Napoli realizza, ma poi succede l’incredibile: l’arbitro, dopo aver convalidato la rete, torna sui suoi passi, punisce l’entrata in area anticipata di Pezzi e (sbagliando) fischia un calcio indiretto a favore dello Scandicci. In campo e in tribuna restano tutti allibiti, dalla panchina rossonera si alza il team manager Luca Baldrighi, che entra in campo, ma viene fermato poco prima di raggiungere il signor Mezzalira, che poi caccia anche il dirigente del Fiorenzuola. I rossoneri non si arrendono e pur con l’uomo in meno attaccano a testa bassa: al 33’ Guglieri inventa una palla da cineteca per l’inserimento di Napoli, che aspetta l’uscita di Lensi e lo batte. Questa volta il gol è buonissimo, il Comunale esplode e tutti i componenti della panchina rossonera entrano in campo per festeggiare l’uomo che ha sbloccato la partita. Compreso mister Ciceri, che viene cacciato dal campo. Passano sei minuti e Bouhali tocca Keqi nell’area rossonera: questa volta il rigore è per lo Scandicci, bomber Vangi va sul dischetto, Vagge però è prodigioso e salva il risultato. L’undici ospite sfiora l’1-1 con Bandini, ma i rossoneri stringono i denti e incassano tre punti che valgono tantissimo. Non la salvezza, ma quasi.

Fiorenzuola 1

Scandicci 0

Fiorenzuola (4-3-3): Vagge 8; Bouhali 6,5, Pizza 7, Petrelli 5, Koliatko 6,5 (95’ Buffagni sv); Pessagno 7, Arati 7, Guglieri 9; Napoli 8,5, Pezzi 7 (45’ Botchway sv), Lari 6,5 (26’ st Reggiani 6,5). In panchina; Ballerini, Contini; Vago, Fany, Lombardi, Delporto. All. Ciceri 7,5

Scandicci (3-4-3): Lensi 6,5; Panelli 6, Alderotti 6, Mussi 6 (15’ st Bandini sv); Vinci 5,5, Ammannati 5,5, Muscas 6, Martinelli 5,5; Giannotti 6 (35’ st Keqi 6,5), Vangi 5, Gori 5 (28’ st Martini sv). Panchina: Camilloni, De Muynk, Martini, Pucci, Carnevale, Berlincioni, Bini. All. Brachi 5

Arbitro: Mezzalira di Varese 3 (D’Acunzi-Ruga)

Note: giornata ventosa, terreno in ottime condizioni, spettatori 400 circa. Ammoniti Martinelli (S), Pezzi (F), Vagge (F), Bouhali (F), Martini (S). Espulsi Petrelli (F) al 45’ del primo tempo, il team manager del Fiorenzuola Luca Baldrighi al 15’ del secondo tempo per proteste, il tecnico rossonero Andrea Ciceri al 34’ st per essere entrato in campo e il fisioterapista del Fiorenzuola Matteo Mozzoni per proteste al 40’ st. Angoli 12-2

Reti: 33’ st Napoli (F)

33' st - Fiorenzuola in vantaggio con Napoli: fantastico l'assist di Guglieri, perfetto l'inserimento del numero sette rossonero. Questa volta il gol è buonissimo. 

22 st' - Al 10' st Lari viene toccato nell’area ospite da Muscas: il direttore di gara indica il dischetto. Napoli realizza, ma poi succede l’incredibile: su segnalazione del collaboratore posto sotto la gradinata l’arbitro si rimangia la decisione e si riparte con un’incomprensibile punizione a favore dello Scandicci. In campo e in tribuna restano tutti allibiti, dalla panchina rossonera si alza il team manager Luca Baldrighi, che entra in campo, ma viene fermato poco prima di raggiungere il signor Mezzalira, che poi caccia anche il dirigente del Fiorenzuola.

45' - Finisce 0-0 il primo tempo, ma i rossoneri dominano la scena: calciano dodici angoli, sprecano un paio di occasioni favorevoli e colgono un legno con Pessagno. Nel finale Petrelli commette un fallo su Ammannati e incassa il rosso diretto. 

25'- Nessuna rete tra Fiorenzuola e Scandicci, nonostante i sette angoli calciati dai rossoneri, pericolosi con Lari nelle battute iniziali con una conclusione di Lari.  

Fiorenzuola: Vagge, Bouhali, Koliatko, Pessagno, Pizza, Petrelli, Napoli, Arati, Pezzi, Guglieri, Lari. All. Ciceri

Scandicci: Scandicci: Lensi, Vinci, Martinelli, Mussi, Panelli, Alderotti, Ammannati, Muscas, Vangi, Gori, Giannotti. 

Arbitro: Mezzalira di Verona (D'Acunzi-Ruga)

Squadre in campo al Comunale per il riscaldamento tra pochi minuti, il Fiorenzuola affronta lo Scandicci nel penultimo turno di Serie D. Rossoneri a caccia dei tre punti che blinderebbero la salvezza diretta grazie alla classifica avulsa, infatti se il Fiorenzuola vince e la Colligiana perde in casa contro il Lentigione allora per la squadre di Ciceri la salvezza sarebbe aritmetica.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A breve le formazioni ufficiali della gara, dalle 15 la diretta con il nostro inviato

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il Dpcm chiude Seconda e Terza Categoria. Si gioca in D, Eccellenza, Promozione e Prima

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Bobbiese e valanga. Bene Vigolo e Alsenese. Spes e Ziano super

  • Dilettanti - Il Dpcm chiude Terza e (forse) Seconda Categoria, le uniche che non hanno avuto problemi

  • Piacenza-Olbia: 1-1 il missile di Corradi al 90' vale il pareggio

  • Pistoiese-Piacenza 2-1: nuova beffa nel recupero a firma di Chinellato

  • Risultati e classifiche di Juniores, Allievi e Giovanissimi. Il Dpcm chiude i campionati Provinciali

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento